La crisi economica (tasso di disoccupazione al 12,6% e giovanile al 43%) è la prima prova concreta di come gli italiani abbiano oramai rinunciato alle partenze o ridotto drasticamente i giorni di villeggiatura. Nel 2008 il 45% degli italiani (circa 29 milioni) aveva effettuato almeno un viaggio nel periodo luglio-settembre mentre negli stessi mesi di quest'anno, solo circa 20 milioni di cittadini si concederà un viaggio. In sei anni nove milioni di persone hanno rinunciato alle #vacanze estive con un calo del 31%. A questo bisogna aggiungere il brutto tempo che ha caratterizzato tutto il mese di luglio. La media dei giorni di pioggia del mese è di sei giorni piovosi su trentuno, a luglio 2014 è piovuto a tratti diciotto giorni su venticinque, solo al nord la quantità di pioggia è aumentata in media del 40%.

Secondo i metereologici nel mese di agosto ci sarà un clima caldo ma senza eccessi al centro sud mentre al nord sono previste perturbazioni. La settimana dal 10 al 17 agosto sarà l'unico periodo di 'vera estate'.

Il primo fine settimana di agosto, da venerdì 1 a domenica 3, si preannuncia difficile con cinque bollini rossi soprattutto nella giornata di sabato 2, dove ci saranno 'code' verso le mete di mare verso la Liguria, la costa Adriatica e sulla Salerno-Reggio Calabria. Il weekend dal 8 al 10 agosto è l'unico caratterizzato da traffico intenso su tutta la rete autostradale, con l'unico bollino nero dell'estate previsto nella mattina di sabato 9 agosto quando saranno in movimento tutti quelli che partono per le ferie vere e proprie e i vacanzieri di ferragosto (martedì 15).

I migliori video del giorno

Il Bollino rosso è previsto per domenica 17 e lunedì 18 agosto quando ci sarà il 'controesodo' di ferragosto con traffico più intenso in direzione delle città. Stessa situazione anche per il weekend del 30-31 in cui la domenica coinciderà con la fine del mese e termineranno le ferie degli italiani. Per conoscere meglio tutta la situazione del traffico d'agosto in base al giorno, l'ora e la tratta stradale è possibile consultare il sito delle autostrade italiane o gli 'Hi-Point' nelle aree di servizio.