Ibiza è sicuramente divenuta famosa come la capitale estiva del divertimento europeo; centinaia di migliaia di giovani ci passano le proprie vacanze tutte le estati, approfittando dei tantissimi divertimenti che si possono trovare in loco. Per chi è amante della musica, Ibiza è in grado di sorprendere per la varietà degli eventi offerti. Concerti e altri eventi live di artisti importanti, discopub, discoteche e molto altro ancora è ciò che possono trovare i ragazzi che decidono di trascorrervi le proprie vacanze. Ma vi è anche un altro lato meno conosciuto del posto: quello prettamente turistico e balneare.

La guida turistica all'isola di Ibiza

Se desiderate trascorrere una vacanza di mare alla ricerca del buon vivere, l'isola di Ibiza può comunque fare al caso vostro.

La sua notorietà come posto del divertimento non gli rende infatti giustizia, dato che il luogo offre moltissime occasioni di villeggiatura lontano dai rumori della città. Le spiagge a Ibiza sono tra le più belle del mediterraneo e resterete sorpresi di quanto possa apparire limpida l'acqua. La sabbia è solitamente bianchissima e le rocce creano degli anfratti naturali di grande spettacolarità. Molti club sono appartati in alcuni anfratti splendidi dell'Isola e vi possono garantire la miglior privacy e serenità.

Il periodo migliore per visitare Ibiza

Il clima del mediterraneo è tipicamente mite; questo rende l'Isola di Ibiza visitabile praticamente per 9 mesi all'anno. La primavera è ottima per le famiglie e per tutti coloro che vogliono ammirare la naturalità del luogo; le fioriture vi accoglieranno con profumi spettacolari, la giusta cornice per ammirare il mare color turchese.

I migliori video del giorno

Se invece siete alla ricerca del divertimento, il periodo migliore è rappresentato dalla piena estate. Luglio è agosto sono i mesi in cui l'isola si anima e offre i migliori eventi dell'anno.

A questo punto avete tutte le informazioni necessarie per cominciare a programmare la vostra vacanza alle Baleari e in particolare a Ibiza. Non vi resta che prenotare il volo (magari dando un'occhiata alle numerose compagnie low cost che offrono collegamenti quotidiani dall'Italia) e preparare le valigie.