La Calabria è una delle mete più apprezzate del turismo nazionale. Le località più note sono Tropea, Scilla, Soverato, Diamante, Le Castella di Isola Capo Rizzuto, sul mare, e Camigliatello Silano e Lorica, sui monti della Sila. Ma proviamo ora a suggerire cinque destinazioni, una per ogni provincia calabrese, che meritano di essere conosciute, per più aspetti, anche se la Calabria, con 800 kilometri di coste e i rilievi del Pollino, della Sila e dell'Aspromonte, offre una varietà enorme di luoghi per una vacanza meravigliosa.

Cariati Marina (Cosenza)

Sul mare Jonio, tra Corigliano e Crotone, sulla Statale 106, è una località frequentata da anni, ben attrezzata, con un porticciolo prevalentemente peschereccio e con spiagge ben curate, dove il mare è straordinariamente pulito, tant'è che ha ottenuto per diversi anni la "Bandiera Blu".

Ottima la ricettività, con ristoranti che esaltano il pesce appena pescato.

Santa Severina (Crotone)

Meravigliosa città turrita, che conserva benissimo un castello normanno dell'XI secolo e dalla quale si gode di un meraviglioso panorama sull'intera valle del Neto. Da visitare, oltre al Castello, la Cattedrale e il Battistero, il Monastero della Madonna della Calabria e il Palazzo della nobile Barracco, proprietaria per secoli dei latifondi del Marchesato crotonese. Vi si arriva percorrendo la Statale 107 da Cosenza o dalla Statale 106.

Roccella Jonica (Reggio Calabria)

Sulla Costa dei Gelsomini, sul mare Jonio, questa località inizia a essere conosciuta in tutto il mondo non solo per l'attribuzione, ormai da anni, del riconoscimento della "Bandiera Blu" e delle "Cinque Vele", ma soprattutto per la bellezza della spiaggia e per l'efficiente porto turistico.

I migliori video del giorno

Ricca di monumenti di interesse storico e di reperti archeologici, Roccella conserva un borgo antico di indescrivibile fascino, che si affaccia sul mare e sull'intera costa, luoghi ameni scelti dalle tartarughe per la loro riproduzione.

Mongiana (Vibo Valentia)

Durante il periodo borbonico rappresentava il "polo siderurgico" del Regno delle Due Sicilie, con le ferriere e le fabbriche di armi, siti ora destinati a museo. Ad oltre 900 metri di altitudine, la località è immersa in una vegetazione imperiosa, all'interno del Parco Naturale delle Serre, con numerosi corsi d'acqua e laghetti e con le non distanti Cascate del Marmarico e di Pietra Cupa. Un luogo dove la natura è incontaminata, ideale per il riposo e per godere della montagna durante la stagione estiva. Vi si può arrivare dall'uscita della A3 "Serre", seguendo le successive indicazioni stradali.

Caminia (Catanzaro)

Località del comune di Stalettì, a due passi da Catanzaro e da Soverato. E' conosciuta per la bellezza della spiaggia, racchiusa tra le poche coste rocciose dell'Jonio calabrese, con scogliere e grotte, ed è la meta preferita dei cittadini catanzaresi, che oggi possono raggiungerla in pochi minuti dopo i lavori di modernizzazione della Statale 106.

Il mare è cristallino e la sabbia, quasi bianca, contribuisce a rendere il luogo tra i più suggestivi dell'intera Calabria. Se ne può approfittare anche per una visita al vicino Parco Archeologico Scolacium di Roccelletta di Borgia.