Un must al termine dei cinque anni di scuola superiore è il viaggio di maturità [VIDEO], tradizionalmente da condividere con i propri compagni di avventure (e sventure!) scolastiche. Una volta terminate le prove scritte ed orali [VIDEO], un'occhiata ai quadri e via verso il meritato relax e la tanto attesa spensieratezza. Spesso, però, tra materie da recuperare, notti in bianco sui libri e ansie totalizzanti, accade che non si sia trovato il tempo per organizzare la tanto agognata vacanza. Ecco quindi qualche consiglio per un viaggio di maturità last-minute e low-cost!

Ingredienti indispensabili per un viaggio di maturità perfetto

Il viaggio di maturità è un'esperienza che porterete con voi per tutta la vita.

Gli ingredienti indispensabili per viverlo al meglio sono due. Innanzitutto, la compagnia: scegliete compagni di viaggio con cui davvero volete condividere la vostra prima, vera, vacanza "da adulti". Evitate le persone sgradite o che, comunque, hanno abitudini ed interessi diversi dai vostri: rischiereste di rovinare la vacanza a voi e a loro. Se nel gruppo ci sono persone che sentite distanti dal vostro modo di essere, scegliete una compagnia diversa: tra tutti coloro che hanno conseguito la maturità con voi, certamente troverete qualcuno con cui condividere quest'esperienza in totale sintonia. In secondo luogo, organizzarsi, ma non troppo: nel viaggio di maturità l'organizzazione è importante - soprattutto se non si vuol spendere troppo - ma non bisogna essere troppo maniacali. Una volta scelta la meta, il consiglio è di prefiggersi un posto/locale/spiaggia da visitare per ogni giorno, lasciando il resto della giornata libero per seguire le sensazioni del momento.

I migliori video del giorno

Gli imprevisti - nel bene e nel male - non possono mancare nella vostra vacanza e sicuramente daranno luogo a simpatici aneddoti da raccontare al rientro.

Le mete più belle (ed economiche) per la vacanza post esame

Il principale ostacolo che si pone nell'organizzazione del viaggio di maturità è il dover far i conti col proprio (e altrui) budget, spesso non proprio cospicuo. Niente paura: nella vostra situazione si son trovati più o meno tutti (e altri ancora si troveranno), per cui esistono decine di soluzioni low-cost. Un classico, volendo rimanere in Italia, è Gallipoli e il Salento. Samsara, Praja, Guendalina, Blu Bay, sono solo alcuni dei nomi delle discoteche salentine in spiaggia famose in tutto il mondo. I costi? Assolutamente accessibili, specialmente se si viaggia in gruppo. Affittare un appartamento a Gallipoli per una settimana in 8-10 persone potrebbe costarvi non più di 100-150 euro a testa e, destreggiandosi bene con le prevendite, gli ingressi alle serate non più di una decina di euro ciascuno.

Le mete alternative in Croazia e Bulgaria

Altro classico a costi contenuti è la Grecia. Tolta Mykonos - una sorta di Ibiza, ma decisamente cara - troviamo anche Ios e Kos e, scendendo ancora col budget, le note Rodi, Corfù e Creta, dove certo il divertimento non manca. Per chi vuol scegliere la Spagna, da escludere Ibiza (molto costosa), preferendo piuttosto Lloret de mar: tra un mare paradisiaco e le decine di locali notturni, conoscere nuova gente sarà più facile che mai. E per chi proprio volesse cavarsela con pochi spiccioli - senza, ovviamente, rinunciare a far baldoria - ultimamente sono alla ribalta le mete dell'Europa dell'Est. In Croazia da segnalare Pag e in Bulgaria Sunny Beach, sempre più blasonate tra gli studenti che hanno voglia di divertirsi, ballare e fare nuove amicizie senza dover mette eccessivamente mano al portafogli.