Uno scenario sconvolgente, quello che è emerso dall'operazione "Glauco 3", condotta dagli uomini della Polizia di Stato, che all'alba di stamani ha fatto scattare le manette ai polsi di 38 persone in diverse città, coinvolte a vario titolo nella tratta di esseri umani. La base delle operazioni economiche del sodalizio criminale era nella capitale, all'interno di un negozio dove sono stati sequestrati più di mezzo milione di euro e 25mila dollari americani in contanti. I mandati di arresto sono stati firmati dalla Direzione distrettuale antimafia di Palermo.

Le rivelazioni choc di un pentito

Stando alle rivelazioni di un pentito, coloro che non avevano i soldi per pagarsi il "viaggio della speranza" con i barconi, venivano uccisi e subito dopo si procedeva all'espianto degli organi, che poi venivano venduti ad alcuni trafficanti egiziani.

Pubblicità
Pubblicità

Indispensabili, per ricostruire la trama criminale, le dichiarazioni del collaboratore di giustizia, le cui rivelazioni avevano già portato ad eseguire 24 ordinanze d'arresto nell'ambito dell'operazione "Glauco 2". 

Chi è il pentito 

Si chiama Nuredin Wehabrebi Atta, ha 32 anni, ed è un trafficante eritreo finito in manette nel 2015, l'uomo che con la propria confessione ha condotto i magistrati ad eseguire gli arresti. Subito dopo essere finito in manette, il criminale ha deciso di rivelare come funzionava l'organizzazione dedita al traffico di esseri umani. L'indagine è diretta dal Procuratore Aggiunto Maurizio Scalia e dai Pm Gery Ferrara, Claudio Camilleri e Annamaria Picozzi.

Bambini migranti svaniti nel nulla

L'operazione fa tornare alla mente quanto reso noto alcune settimane fa da Europol, in relazione alle numerose sparizioni di minori, che dal "terzo mondo" intraprendono da soli i viaggi clandestini verso l'Europa.

Pubblicità

Migliaia di loro, ogni anno, svaniscono nel nulla. Di questi bimbi si perdono le tracce e, secondo le autorità, dietro queste sparizioni ci potrebbero essere organizzazioni criminali di natura pedofila. Non è da escludere che ad eliminare i bambini possano essere anche associazioni a delinquere che si occupano del traffico illecito di organi. #cronaca nera #crisi migratoria