Da oggi, in Italia, c'è un azienda che produce legalmente la #marijuana. Si chiama #Easyjoint, e ha presentato questo 'prodotto' all'ultima fiera della canapa di Bologna. Ovviamente si tratta di un tipo di Marijuana con un basso tasso di Thc. E, infatti, l'azienda dichiara che serve, esclusivamente, per rilassarsi. Il nome scientifico di questa versione 'light' è Indica Sativa Trade e il suo contenuto di tetraidrocannabinolo, cioè il principio attivo della Cannabis, è inferiore allo 0,6%, che è il limite massimo stabilito per legge.

Comunque, l'Easyjoint non è la prima azienda in Europa a commercializzare la #cannabis legale.

Pubblicità
Pubblicità

I primi in assoluto sono stati gli svizzeri. Nella patria di Guglielmo Tell, infatti, da pochi mesi la marijuana leggera viene venduta in pacchetti, come le sigarette da noi, in tabaccheria. Anche se occorre precisare che, all'estero, se da una parte il contenuto del principio attivo all'interno di queste particolari sigarette è prossimo allo zero, dall'altra parte il limite di legge e' posto all' 1%, di molto superiore a quello italiano.

Le caratteristiche farmacologiche di questo tipo di Cannabis

Da quanto riferisce l'azienda produttrice, a parte il basso contenuto di tetraidrocannabinolo, questa versione 'light' presenta un alto valore di un altro principio attivo, noto come cannabidiolo, che ha un potente effetto sedante. Quindi, oltre ad essere utile per rilassarsi, può essere utile come analgesico contro, ad esempio, emicranie e dolori mestruali.

Pubblicità

A questo scopo, oltre ad essere assunta come il tabacco, ne è stata preparata una versione da infuso. Inoltre, sempre secondo la Easyjoint, il cannabidiolo ha anche proprietà antiossidanti, ed è quindi utile nelle terapie di contrasto alle malattie degenerative.

Anche se sono state messe in evidenza le caratteristiche positive della 'Indica Sativa', non sono certo mancate le critiche e le polemiche. Per rispondere in qualche modo a queste e marcare la differenza con la Cannabis 'classica', la Easyjoint mette in evidenza che la 'Indica Sativa' è una pianta diodica, dove, cioè, i semi possono assumere sia il sesso maschile che femminile secondo il bisogno. Mentre la Marijuana 'normale' deriva da una pianta che è monoica, con la presenza quindi sulla medesima pianta di organi sia femminili che maschili. In pratica, si tratta, nel caso della Cannabis industriale, di un ermafrodita. Dato che il contenuto di Thc è inferiore al limite di legge, la marijuana legale è già in vendita a Bologna da Qui Canapa e non presenta problemi di carattere legale. Ma la Easyjoint suggerisce di tenerla ben sigillata nella confezione originale e di utilizzarla responsabilmente.