La torta di Padre Pio è un dolce che, oltre a testimoniare le fede verso il Santo, esprime condivisione. Sulla sua origine non si hanno notizie certe, se non che ce n'è una versione anglosassone chiamata #Herman cake. Secondo alcuni si tratterebbe di una leggenda, di una specie di catena di Sant'Antonio, a noi piace pensare che esprima amicizia per la pazienza che occorre nella sua lunga preparazione e per la condivisione del suo impasto.

E se aggiungiamo anche, fattore importantissimo, la delicatezza del suo sapore, non ci serve sapere altro! Come già detto, il dolce prevede una preparazione lunga 10 giorni e la conservazione fuori dal frigorifero.

Pubblicità
Pubblicità

Si prevede che parte del composto, prima di essere cotto, vada versato in tre bicchieri e donato ad altrettanti amici e/o parenti chiedendo, nel contempo, una grazia al Santo. Questo dolce non si rifiuta!

Tre regole da rispettare

  • Non usare il frullatore
  • Si inizia sempre di domenica
  • Non mettere mai il composto in frigorifero

Inoltre non bisogna utilizzare recipienti o utensili di plastica; questo dolce deve essere preparato da una sola persona e, infine, mai toccarlo con le mani.

Ingredienti

  • 2 bicchieri di farina
  • 3 bichieri di zucchero
  • 4 bicchieri di farina
  • un bicchiere di latte
  • un bicchiere di olio di semi
  • mezzo bicchiere di noci sgusciate e spezzettate
  • 150 gr di uvetta
  • 1 mela tagliata in piccoli pezzi
  • 2 uova intere
  • un pizzico di cannella
  • 1 bustina di lievito per dolci

Preparazione

1° Giorno (Domenica)

mettete nella ciotola 1 bicchiere di farina e 1 di zucchero.

Pubblicità

Non mescolate, ma coprite con un canovaccio e lasciate fuori dal frigo.

2° Giorno

mescolate con un cucchiaio di legno coprite con canovaccio e lasciate fuori dal frigo

3° e 4° Giorno

non toccate

5° Giorno

aggiungete 1 bicchiere di farina, 1 di zucchero e 1 di latte ma non mescolate, coprite e lasciate fuori dal frigo

6° Giorno

mescolate con un cucchiaio di legno, coprite e lasciate fuori dal frigo

7° 8° e 9° Giorno

non toccate

10° Giorno

mescolate, quindi togliete 3 bicchieri di composto e donatelo. All’impasto che rimane, aggiungete 2 bicchieri di farina, 1 di zucchero, 1 di olio di semi, 1 noce sbriciolata, la cannella, l’uvetta lasciata a mollo per una decina di minuti in acqua calda, la mela sbucciata e tagliata a pezzetti, le uova, la vanillina, il lievito e il sale. Mescolate, esprimete tre desideri di grazia rivolti alle persone care quindi infornate a 180° per 40 minuti rivolgendo una preghiera al santo. Sfornate e, quando sarà freddo, spolverizzate di zucchero a velo. Non vi resta che gustare questa torta, in compagnia! #Pafre Pio #Ricette