Non sono state presentati ieri a Ballarò, ma ecco per voi i sondaggi elettorali Euromedia pubblicati l'8 aprile 2015, e che riguardano le intenzioni di voto ai partiti politici e la fiducia nei leader e nel Governo. Da sottolineare il calo del #Pd e del suo segretario Renzi, allo stesso modo sale il #M5S e anche il suo leader Grillo.

Sondaggi politici e intenzioni elettorali inedite oggi 8 aprile 2015: partiti e fiducia

Parleremo successivamente degli altri sondaggi Euromedia che come illustrato a Ballarò, hanno posto due interessanti quesiti agli italiani. "Quale, tra queste istituzioni, ha più fiducia?". E ancora, "Come si dovrebbero finanziare i partiti?".

Pubblicità
Pubblicità

Adesso però entriamo nel dettaglio con le intenzioni di voto ai partiti e la fiducia nei leader.

Ecco i dati.

Partito Democratico 36,6%, Movimento 5 Stelle 20,3%, Lega Nord 13,7%, Forza Italia 13,3%, Fratelli d'Italia-An 4,6%, Sinistra Ecologia Libertà 4,0%, Area Popolare (NCD+UDC) 2,8%, Altri di centrosinistra (RC+IDV+VERDI) 2,3%.

Il PD perde lo 0,4% rispetto al sondaggio elettorale pubblicato il 1° aprile 2015. Il M5S cresce dello 0,3%, la Lega Nord sale dello 0,2%, Forza Italia cresce dello 0,3%, FDI-AN sale dello 0,1%, Stabile SEL, Area Popolare (NCD+UDC) guadagna lo 0,2%, Altri di centrosinistra (RC+IDV+VERDI) +0,2%.

La fiducia nel Premier Renzi al 38,5%, scende dello 0,3%. Ma il dato che fa riflettere, è che poco più di un mese fa, il consenso era al 40,1%. La popolarità del Governo al 29% rimane stabile nelle ultime due settimane, ma è decisamente bassa, ancora di più se si pensa che era al 30,6% quasi 2 mesi fa.

Pubblicità

Berlusconi con il 24,5% recupera qualche consenso, ne perde Salvini al 22,2%, a causa della partita delle elezioni regionali Veneto. Landini e Grillo sono entrambi al 17,7%, ma rispetto al mese scorso, il fondatore di Coalizione Sociale è in calo, il leader del M5S è in crescita.

Sondaggi politici oggi 8 aprile 2015, Euromedia Research

Eccoci con i due quesiti posti dal sondaggio politico elettorale di Alessandra Ghisleri, con le relative risposte degli italiani. Ecco la prima: "Quale, tra queste istituzioni, ha più fiducia?". La Chiesa cattolica per il 34,0%, il Quirinale per il 29,0%, il Governo per il 18,2%, magistratura per il 15,5%, partiti politici solo per il 3,3%. Quest'ultimo dato è incredibilmente basso, ma non è una grande sorpresa, gli italiani hanno ormai dimostrato da oltre 2 decenni di avere sempre minore fiducia nella politica, e gli ultimi scandali e inchieste, non possono che rafforzare questo credo.

E ancora, "Come si dovrebbero finanziare i partiti?". Metà dell'elettorato crede che il tesseramento sia la fonte più giusta, lo afferma il 50% di esso. Donazioni private senza limiti secondo il 20%, finanziamento pubblico ma con più controlli per il 15%. Sostiene le donazioni private ma con un tetto, l'8%, degli intervistati. Infine solo il 6,5% crede nel finanziamento pubblico libero. #Sondaggi politici