Il coach della squadra bianca Marco Castoldi, in arte #morgan, ha lasciato il suo posto nella scuola di "Amici". #Maria De Filippi si è assunta tutte le colpe per l'abbandono di Morgan: "È un mio fallimento", ha affermato "Queen Mary" dopo che, al termine dell'ennesima litigata tra il coach dei bianchi e i suoi allievi - discussione che ha coinvolto anche il pubblico e persino ai giudici - il cantante se n'è andato da "Amici 2017".

Fedele ai suoi clichè, il cantautore se n'è andato sbattendo la porta, continuando a rivestire il ruolo della primadonna in un programma nel quale avrebbe dovuto essere, invece, un comprimario, lasciando ai ragazzi il ruolo di veri protagonisti.

Pubblicità
Pubblicità

La goccia che ha fatto traboccare il vaso si è avuta durante la registrazione della quarta puntata del serale - che non è ancora stata trasmessa - nel corso della quale Morgan ha litigato con Mike Bird e, dopo la sfuriata, ha lasciato lo studio, costringendo Maria De Filippi ad improvvisarsi coach per far proseguire alla meno peggio la trasmissione.

Morgan contro tutti

Dopo un iniziale entusiasmo all'annuncio della presenza di Morgan come coach, sin dai primi istanti in cui si sono formate le due squadre, sono emersi i primi screzi tra il direttore artistico dei bianchi e i suoi ragazzi. Queste discussioni hanno indispettito il pubblico che, durante le registrazioni, ha iniziato a punzecchiare il cantante fino a farlo sbroccare, definendo dei "bimbiminkia" coloro che stavano assistendo allo show.

Pubblicità

Maria De Filippi ha fatto sapere che uno dei motivi che hanno spinto alla ricerca di una qualche soluzione immediata, è stata la richiesta, da parte di alcuni dei bianchi, di poter proseguire senza avere più Morgan come coach. Questa circostanza ha spinto la produzione prima a chiedere un chiarimento, e poi a proporre un qualche aggiustamento a Morgan, per riportare quello che Maria ha definito "lo spirito di Amici" nella squadra bianca.

Il cantautore, pur convocato in una riunione straordinaria successiva al suo abbandono dello studio, non ha risposto e non si è presentato, spingendo alla ovvia e necessaria risoluzione di quelli che erano gli impegni reciproci tra l'artista e la trasmissione "Amici".

Emma al posto di Morgan?

Ora come ora, la conseguenza è che la squadra bianca è guidata dai professori che fino ad oggi avevano affiancato Morgan ma, di fatto, non ha un vero e proprio coach che possa indirizzare i ragazzi.

Pubblicità

Una possibile soluzione, che Maria De Filippi aveva avanzato anche come affiancamento a Morgan, è un ritorno di Emma, che prenderebbe il posto di guida della squadra bianca. Vedremo nei prossimi giorni come evolverà la situazione.

Nel frattempo, mentre Maria De Filippi continua a dimostrarsi una vera signora, cercando di dare delle giustificazioni al comportamento di Morgan, il cantante sui social ha negato ogni sua responsabilità, dicendo di essere stato offeso e trattato male, e che non c'erano incomprensioni tra lui e suoi ragazzi, ma che l'intera vicenda è stata creata ad arte.

Una curiosità che merita di essere approfondita è che Morgan, solo pochi giorni fa, in un incontro con la stampa, aveva raccontato di essere pieno di debiti e di aver accettato questa trasmissione per pagare le tasse arretrate. Queste dichiarazioni motiverebbero, in parte, la sua scelta di ricoprire un ruolo così diverso da quello che è il suo modo di essere nell'arte e nella vita. #Amici di Maria