La giornata di lunedì 23 febbraio sarà soltanto un'illusione. Il bel tempo di oggi infatti durerà circa 24 ore, il tempo che ci vorrà per l'arrivo di Hooligan. No, non sono i tifosi olandesi che hanno devastato Roma che tornano, ma è il nome di un ciclone che sta per arrivare dal Nord Europa e che promette, come si intuisce già dal nome, di portare scompiglio con forti piogge e persino neve a bassa quota. Ma vediamo le previsioni del tempo della settimana dal 23 febbraio al 1° marzo.

Lunedì 23: qualche leggera pioggia sul Sud Italia, particolarmente insistente solo sulla Sicilia, mentre al Centro il cielo sarà variabile e al Nord avremo una giornata di sole.

Possibilità di pioggia al Nord solo sulla costa adriatica mentre sulle Alpi nevicherà. Temperature minime intorno ai 7 gradi in tutta Italia, sui 10-14 le massime.

Martedì 24: arriva il ciclone Hooligan che si abbatte sull'intero Paese. Rimangono escluse dalle forti piogge solo il Piemonte ed il Salento. Sono previsti temporali anche molto forti soprattutto nelle aree interne e su alcuni rilievi appenninici potrebbe anche nevicare. Temperature minime tra i 5 e i 7 gradi al Nord ad eccezione del Piemonte e della Val d'Aosta dove scenderemo sotto lo zero, tra i 7 e gli 11 gradi al Sud. Le massime invece saranno tra gli 8 e gli 11 gradi al Nord e al Centro, sui 13-14 al Sud.

Mercoledì 25: il ciclone comincia a spostarsi verso Sud e diventa ancora più potente.

Previsti infatti forti temporali sull'alta Calabria, pioggia nel resto del Centro-Sud e neve nelle zone appenniniche. Al Nord invece tutte le regioni sopra l'Emilia Romagna dovrebbero vivere una giornata soleggiata o poco nuvolosa. Temperature stabili sulle medie del giorno precedente.

Giovedì 26: il ciclone Hooligan, ormai scarico, continua a spostarsi verso Sud-Est.

Le regioni colpite dalle piogge resteranno sostanzialmente quelle adriatiche e la Sicilia. Neve solo sui rilievi alpini e appenninici, nuvoloso nel resto d'Italia. Solo il Piemonte avrà una bella giornata di sole. Le temperature minime però scenderanno tra gli 0 e i 7 gradi al Nord (sotto zero sempre l'estremo Nord-Ovest), ma a sorpresa anche al Sud, ad eccezione delle isole; massime tra i 10 e i 12 gradi ovunque.

Venerdì 27: tempo molto variabile in tutta Italia. Arriverà una nuova perturbazione, stavolta lieve, che porterà nuvole e pioggia alternate in tutto lo Stivale, fatta eccezione per Sicilia, Sardegna e Campania, le uniche che dovrebbero restare "asciutte". Al Nord possibili nevicate anche a quote non molto elevate. Le minime restano stabili in tutta Italia mentre le massime saliranno un po' sui 12-14 gradi anche al Nord.

Sabato 28: tempo molto incerto per la giornata di sabato. Sicuramente al Nord avremo un banco nuvoloso ma senza rovesci, mentre a seconda di come si evolverà la corrente potremo avere al Centro-Sud una giornata di sole o di pioggia. L'imprevedibilità della perturbazione però non dovrebbe cambiare le temperature con minime tra i 4 e i 7 gradi ovunque e le massime quasi primaverili, da 11-13 gradi, anche sopra i 15 nelle parti più meridionali del Paese.

Domenica 1 marzo: si prospetta una domenica dal tempo molto variabile, ma con assenza di precipitazioni. Previste infatti piogge solo sulla Sicilia mentre nel resto del Paese si alterneranno sole e nuvole. Temperature stabili sulle medie dei giorni precedenti.