Siamo all'alba dell'attesa eclissi solare che il 20 marzo 2015 quando la luna oscurerà in pieno giorno, tra i tanti paesi, anche l'Italia. Impazzano sulla rete le news relative a gli orari di maggiore visibilità, come e dove vedere l'eclissi così, anche Blasting News vuole dare il proprio contributo per apprezzare in sicurezza questo straordinario fenomeno.

Innanzitutto facciamo una breve premessa: spessissimo nei casi di eclisse (e in particolar modo quando si parla di eclissi solare) si sente parlare di eventi che si ripetono una volta ogni molti decenni (per non dire secoli) anche se sicuramente a molti è capitato nel corso della propria vita di assistere diverse volte a questi fenomeni così unici e irripetibili. In realtà i media hanno la loro colpa in questo, omettendo talvolta di fare le dovute precisazioni. Nel caso di specie ad esempio, apprendiamo che l'eclissi parziale di sole del 20 marzo 2015 appartiene ad una "famiglia", nominata Saros, e che la prossima eclissi solare (badate bene, legate a questa particolare famiglia) sarà effettivamente tra circa 18 anni e 10 giorni. Questo non vuol dire però che per vedere una nuova eclissi dovremo aspettare 18 anni: avremo infatti una nuova eclisse solare il 6 giugno 2020, seppur legata a cause astrali differenti.

L'unicità dell'evento è quindi solo relativa ma questo non può certo rendere questo straordinario fenomeno meno affascinante.

Domani, 20 marzo 2015 la luna coprirà il sole al 70% gettando l'oscurità sul nostro pianeta in pieno giorno. Certo, non calerà la notte, ma l'effetto sarà apprezzabile ad occhio nudo: il picco durerà circa 2 minuti e 40 secondi e in Italia sarà tanto più evidente quanto più ci troveremo a Nord del paese.

Dove e quando seguire l'eclissi solare del 20 marzo 2015? Gli orari in Italia varia a seconda della località: Cagliari (9.16), Roma (9.23), Milano (9.24) e Napoli (9.25), Lecce e Trieste (9.30). Il fenomeno ovviamente non sarà osservato solo in queste città ma in tutte le città italiane dove il cielo si manterrà sereno.

Come vedere l'eclissi senza rischi?

Scordatevi gli occhiali da sole se non volete riservare brutte sorprese alla vostra retina, così come pure scatti con la macchinetta fotografica priva di opportuni filtri. Se proprio non resistete e volete guardare "l'eclissi negli occhi" dovete munirvi dell'attrezzatura adatta ma - non vi preoccupate - non troppo costosa. Per guardare direttamente l'eclissi senza rischiare danni alla vista è infatti sufficiente recarsi in un qualunque ferramenta e acquistare un paio di occhiali da saldatore con indice di protezione di almeno 14: costano tra i 5 e i 10 euro ma la vostra vista vale molto di più!

Non perdere le ultime news!
Clicca sotto sull’argomento che ti interessa. Ti terremo aggiornato con tutto quello che non puoi perdere.
Previsioni Meteo

Diffidate inoltre dalle attrezzature improvvisate che, per quanto possano sembrarvi protettive, rischiano comunque di essere dannose (vedi radiografie, vetri affumicati etc.).

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto