Con la sentenza n. 14517 del 10 luglio 2015 la suprema Corte di Cassazione ha respinto il ricorso di un maestro di sci il quale, a seguito di un incidente stradale, nella sentenza di secondo grado emessa dalla Corte d'Appello di Genova il 6 novembre 2012 non si è visto riconoscere la domanda di risarcimento del danno patrimoniale da riduzione della capacità lavorativa specifica.

Secondo la Corte, il ricorrente, disoccupato al momento dell'incidente, non è riuscito a dimostrare che il danno fisico possa "con ragionevole probabilità determinare anche la verificazione del danno patrimoniale futuro".

Come si legge nella sentenza, infatti, il maestro di sci si è limitato a produrre un tesserino dell'Associazione italiana maestri di sci con il nome apposto a penna, mentre la dichiarazione di una scuola di sci che attestava una possibilità di lavoro per l'anno successivo non era stata avvalorata da alcuna testimonianza se non quella, ritenuta senza rilievo dalla Corte, della fidanzata.

La Corte di Cassazione ha dunque rigettato la richiesta del ricorrente argomentando che "il grado di invalidità permanente determinato da una lesione all'integrità psico-fisica non si riflette automaticamente, né tanto meno nella stessa misura, sulla riduzione percentuale della capacità lavorativa specifica e, quindi, di guadagno della stessa.

Comunque, affinchè il giudice possa accedere all'accertamento presuntivo della perdita patrimoniale da menomazione della capacità lavorativa specifica, anche nei casi in cui l'elevata percentuale di invalidità permanente renda altamente probabile la menomazione di quella specifica, liquidando poi questa specifica voce di danno patrimoniale con criteri presuntivi, è necessario che il danneggiato supporti la richiesta con elementi idonei alla prova in concreto del pregresso svolgimento di un'attività economica o alla prova in concreto del possesso di una qualificazione professionale acquisita e non ancora esercitata".

Una sentenza importante che crea nuova giurisprudenza su questo delicato ed importante argomento.

Segui la nostra pagina Facebook!