Una partita bellissima è andata di scena a Praga valevole per l'assegnazione della Supercoppa europea. Si sono affrontate il Bayern Monaco vincitore della Champions League ed il Chelsea detentore dell'Europa League.

Bayern Monaco-Chelsea: l'analisi

Sfida di grande fascino anche per la rivalità dei due grandi tecnici in panchina. Per i tedeschi c'è il pluripremiato Pep Guardiola, per gli inglesi Josè Mourinho. Il Bayern parte subito con il suo tiki taka, caratteristico del Barcellona di Guardiola.

Non perdere gli ultimi aggiornamenti Segui il Canale Inter

A passare in vantaggio però è il Chelsea che indovina il contropiede mortifero con una splendida azione alla mano conclusasi con il tiro perfetto di Fernando Torres. La reazione dei tedeschi non si fa attendere, ma bisogna aspettare la ripresa per il pareggio di Ribery. Il francese è autore di una prestazione perfetta, coronata con un gran gol.

Nel finale espulso Ramires per doppia ammonizione. Si va ai supplementari con gli inglesi in dieci uomini, ma il risultato è ancora in bilico. A sorpresa nei tempi extra time a passare in vantaggio sono gli inglesi con un gran gol di Hazard autore di un'azione individuale partita dalla fascia. Nel secondo tempo supplementare è un vero assedio. Il Chelsea non esce più dalla propria metacarpo. Le occasioni si sprecano, ma il pareggio arriva all'ultimo secondo di recupero. Il risultato finale è 2 a 2. Si va ai rigori.

Bayern Monaco-Chelsea: risultato calci di rigore

Dal dischetto segnano tutti tranne l'ultimo rigorista degli inglesi, Lukaku, che si fa ipnotizzare da Neuer. Il risultato finale, sommato con le reti segnate nei 120 minuti, è di 7 a 6. Guardiola conquista la prima coppa della sua nuova era tedesca.

I migliori video del giorno

Il Bayern Monaco vince la Supercoppa europea, ma onore anche agli sconfitti che sono andati vicini ad accarezzare la vittoria in 10 fino all'ultimo secondo. Una partita spettacolare che ci riconcilia con la bellezza del calcio.