Il Presidente del Napoli, Aurelio De Laurentiis, è una persona che sa quello che vuole, e sta cercando di cambiare il calcio, e di internazionalizzare tutto questo "mare magnum" calcistico italiano un pò stantìo e vecchio secondo le varie dichiarazioni che nel corso degli anni ha rilasciato il patron azzurro agli organi di stampa. Il Napoli, dall'anonimato del fallimento, è riuscito in meno di 10 anni a raggiungere per ben due volte la Champions League ed a posizionarsi nell'elitè del calcio italiano.

Non perdere gli ultimi aggiornamenti Segui il Canale Serie A

Non ultimo il secondo posto dello scorso anno.

Il patron azzurro ha rilasciato nel corso della trasmissione "Siamo tutti Ct", ideata dalla nuova radio ufficiale del club partenopeo, ossia Radio Kiss Kiss Napoli, alcune importanti dichiarazioni.

Ecco quanto evidenziato: "Inter-Juve? In queste gare bisogna sempre tifare per il pari. Scudetto? La corsa è a sei, non dimentichiamoci di Roma e Fiorentina. Mazzarri? Mi sembrerebbe scorretto se dovessi rispondere negativamente. Diciamo che sono contento di avere Benitez. L'Inter? Ha anche degli anziani di valore, con cui lavora bene, ed ora chissà cosa tireranno fuori. Spezzatino? La pay per view sarebbe lo spezzatino all'ennesima potenza. Addirittura si potrebbe iniziare addirittura da venerdì. Se con i miei compagni di viaggio dovessimo fare la nostra tv allora tutto sarebbe possibile.Cosa penso della Champions League? I grandi eventi non emozionano mai in anticipo, ma sempre durante. Ora sono eccitato perchè da anni seguo il Borussia Dortmund, il suo allenatore e le mosse di mercato che fanno.

I migliori video del giorno

E' una società incredibile, hanno uno stadio da 80mila persone, hanno i conti in ordine e non sperperano il denaro in acquisti inutili. Sviluppano molto bene i loro giocatori ed è una squadra che mi mette paura".

Il discorso poi verte sul calcio-mercato della squadra campana; ed il Presidente partenopeo cosi risponde: "Sono molto contento di Callejon e sono curioso di vedere la capacità di uccidere la partita di Mertens. E' un assassino negli ultimi quindici metri. Può darsi che stasera lo vedremo titolare, ma Higuain e Callejon non hanno giocato con le nazionali dovrebbero esserci ma chissà che ci sarà anche Mertens. Mercato? Se le cose vanno bene perchè dovremmo intervenire? Mi sembra la fiera degli stupidi. Compriamo, ma che compriamo? Dobbiamo provare Zapata, io ho parlato col ragazzo e gli ho detto che da oggi lo chiamerò Dùvan e non più Zapata. Per lo scudetto è corsa a sei, non scordiamoci di Roma e Fiorentina".

Intanto dalla Spagna giungono voci che vogliono Javier Mascherano lontano da Barcellona, destinazione Napoli. Sempre a gennaio. Staremo a vedere!