La partita Latina-Lanciano (5° turno della Serie B 2013/2014) è terminata 0-0, con la moderata delusione del caldo pubblico pontino. Gli sportivi di Latina sono accorsi in massa allo stadio Francioni per sostenere l'undici del nuovo tecnico Breda, con la speranza di assistere alla prima vittoria stagionale dei padroni di casa, che però non è arrivata neanche in questa occasione.



Ma vediamo i due schieramenti. Latina in campo con Iacobucci tra i pali, Brosco, Cottafava, Esposito, Ristovski, Cejas, Bruno, Morrone, Alhassan, Crimi, Ghezzal.

Non perdere gli ultimi aggiornamenti Segui il Canale Serie B

Ha risposto il Lanciano con Sepe, Mammarella, De Col, Troest, Amenta, Buchel, Falcinelli, Paghera, Piccolo, Di Cecco, Gatto. Allenatori: Breda per il Latina, Baroni (forse lo ricorderete come ex calciatore juventino) per gli abruzzesi.





Padroni di casa pericolosi con Crimi al 6°. Rispondono prontamente gli ospiti con Piccolo al 13°. Al 26° il Lanciano salva quasi sulla linea di porta. Sbaglia tutto Ristovski al minuto 40, concludendo alto da ottima posizione. Troppo nervoso Ristovski, serve più lucidità.

Nel secondo tempo Breda cambia le carte, è tempo di osare: ecco Barraco (un idolo da queste parti) per Bruno. Al 17° Ghezzal buca una facile occasione. Breda ci crede e inserisce Negro per Cejas. Al 25° gli ospiti rompono l'assedio con una punizione terminata fuori non di molto, calciata da Di Cecco.

Al 38° i nerazzurri rischiano la beffa, ma è bravo Cottafava a salvare sulla linea a Iacobucci battuto. Proprio allo scadere Negro può far esplodere il Francioni, ma il suo destro è neutralizzato da un ottimo Sepe.

I migliori video del giorno

E' il secondo 0-0 di fila per il Latina made in Breda, ma si notano progressi. Il cambio di panchina è servito.