Pagelle Roma-Verona - La Roma di Rudi Garcia impiega un tempo per trovare la via del gol ma una volta sbloccata la gara regala spettacolo. All'Olimpico contro il Verona finisce 3-0 per effetto dell'autogol di Cacciatore e delle perle di Pjanic e Ljajic. Ecco le pagelle della gara (qui i voti di Gazzetta per Juventus-Lazio e Chievo-Napoli)

Pagelle Roma

De Sanctis 6 - Mai impensierito, su un'uscita alta smanaccia in maniera non perfetta.

Maicon 7 - Preciso nelle chiusure, devastante superata la metà campo: la Roma ha un'arma formidabile per le sue giocate offensive.

Non perdere gli ultimi aggiornamenti Segui il Canale A.S. Roma

Castan 6 - Puntuale e sicuro, nessuna sbavatura per il brasiliano.

Benatia 6,5 - Ha il fisico per contrastare Toni: lo fa senza affanni.

Balzaretti 6 - Si limita al lavoro di contenimento, poco preciso nei cross.

Pjanic 7 - Sonnecchia per lunga parte di gara perdendo diversi palloni semplici, poi inventa un pallonetto fantastico che impreziosisce la sua prestazione.

De Rossi 6,5 - Si prende la responsabilità di gestire il giro palla, quando la Roma perde il possesso è una furia nel tentativo di recuperarla.

Strootman 6 - Il suo peso specifico si avverte, ma ha grossi margini di miglioramento.

Gervinho 5,5 - Si muove su tutto il fronte offensivo, ha tre chance per mettere il sigillo al suo esordio all'Olimpico: le spreca malamente.

Totti 6,5 - Inventa assist e regala giocate che danno brillantezza alla manovra offensiva dei suoi.

Florenzi 6 - Garcia lo conferma nell'insolita posizione di terzo d'attacco, lui s'inserisce con continuità ma quella non è la sua zona naturale d'azione.

I migliori video del giorno

Dal 52' Ljajic 7 - Inizia come meglio non potrebbe: viene incontro, punta la difesa avversaria, tira da fuori. In una delle chance che ha, sigla la rete del 3-0.

All. Garcia 6,5 - L'impostazione di gioco c'è: la squadra verticalizza ed è solida difensivamente. I giallorossi sembrano sulla buona strada. 

Pagelle Verona

Rafael 6 - Para tutto prima del crollo dei suoi, poche responsabilità sui gol.

Romulo 6 - Buona la prova dell'ex viola: spinge e lotta su ogni pallone. 

Maietta 5,5 - Guida bene il reparto nella prima parte, nella ripresa non la vede mai.

Moras 5 - Prova a leggere le giocate di Totti, quasi mai azzecca il tempo dell'intervento.

Cacciatore 5,5 - Primo tempo diligente, nella ripresa è sfortunato nella deviazione che sblocca il match.

Jorginho 6 - Gestisce il possesso palla in maniera intelligente, dopo il gol dell'1-0 scompare dal match.

Donati 5,5 - Corre tanto ma sono troppe le imprecisioni in fase di impostazione. Dal 63' Sala 5 - Pochi i palloni toccati.

Halfredsson 6,5 - Il migliore dei suoi: centrocampista tuttofare con un sinistro insidiosissimo. Va vicino al gol con un bolide che centra la traversa.

Jankovic 5 - Spesso lezioso, rischia l'espulsione per un brutto fallo su Totti. Dal 63' Gomez 6 - Il suo inserimento regala brillantezza alla manovra offensiva del Verona.

Toni 6 - Lotta e sgomita ma è mal servito. Dal 75' Cacia sv

Martinho 5,5 - Partita altalenante: alcune buone giocate, alternate a momenti di assenza totale dalla gara.

All. Mandorlini 6 - Il Verona è squadra organizzata, lo dimostra nel primo tempo. 

Tabellino Roma-Verona

Roma (4-3-3): De Sanctis;  Maicon, Castan, Benatia,  Balzaretti; Pjanic (72' Bradley), De Rossi,  Strootman (84' Taddei);  Gervinho,  Totti, Florenzi (52' Ljajic).  In panchina: Lobont, Skorupski, Dodò, Bradley, Marquinho, Ljajic, Taddei,  Caprari, Burdisso, Torosidis, Romagnoli, Borriello.  All. Rudi Garcia.

Verona (4-3-3): Rafael; Romulo, Maietta, Moras,  Cacciatore; Jorginho, Donati (63' Sala), Hallfredsson; Jankovic (63' Gomez), Toni (75' Cacia), Martinho. In panchina: Nicolas, Mihaylov, Laner, Longo, Cacia, Bianchetti, Cirigliano, Gomez Taleb, Gonzalez, Sala. All. Andrea Mandorlini.

Marcatori: 56' aut. Cacciatore, 59' Pjanic, 66' Ljajic

Ammoniti: Balzaretti, Florenzi, Jankovic, Gomez

Possibili Assist: Totti (dubbio)