La Roma nel posticipo del lunedì della terza giornata del campionato di Serie A, ha battuto per 1-3 al Tardini di Parma, la squadra parmense,e ha agganciato il Napoli, in vetta alla classifca di serie A, con 9 punti. Dopo un primo tempo, di chiara marca parmense, col vantaggio ottenuto al 39' da Biabiany, nella ripresa è venuta fuori la Roma, con tutta la sua forza ed è riuscita immediatamente ad ottenere il pareggio con Florenzi, per poi passare meritatamente in vantaggio con Francesco Totti e a triplicare su calcio di rigore all'80mo minuto con Strootman. Un buon viatico per i giallorossi, in vista del derby contro la Lazio, che si disputerà fra sette giorni.

Non perdere gli ultimi aggiornamenti Segui il Canale Serie A

Questa vittoria è fondamentale per la Roma,anche in chiave-scudetto.Infatti ora a comandare la classifica non è più solo il Napoli di Benitez, ma c'è un'altra importante contendente ossia proprio la Roma di Garcia. 

La struttura della squadra romanista è solida, ottimamente disposta, può far sognare.

Gli addii di Lamela e Marquinos non sembrano aver pesato più di tanto alla compagine capitolina , che sembra ben amalgamata e pronta a disputare una stagione da protagonista.

Per quanto riguarda il Parma, dobbiamo affermare che dopo un primo tempo,durante il quale è riuscito a tenere testa ai più quotati avversari, riuscendo persino a passare in vantaggio, nella ripresa si è notato un vistoso calo fisico e la sconfitta subita ne è la prova più tangibile. Anche se è doveroso affermare che non è la Roma, la squadra adatta per fare punti, poichè attualmente c'è un notevole dislivello fra le due compagini, a favore dei capitolini.

Francesco Totti, capitano della Roma, ai microfoni di Sky Sport ha parlato della vittoria ottenuta contro il Parma,  ed anche del derby con la Lazio, infine del rinnovo con la Roma.Ecco quanto evidenziato: "E' una serata importante.

I migliori video del giorno

Volevamo vincere a tutti i costi perché era tanto che non partivamo così bene. Il campionato è ancora lungo, ma con questa mentalità possiamo fare grandi cose. Il Parma mi porta sempre bene, ma spero di segnare anche con le altre. Arriviamo a punteggio pieno al derby e questo ci darà una spinta in più anche se con la Lazio le partite non sono mai facili. Rinnovo? Ho sempre desiderato vestire un'unica maglia, che è quella che amo e che onorerò fino alla fine della mia carriera".

Pietro Leonardi, amministratore delegato del Parma, ha rilasciato alcune importanti dichiarazioni ai microfoni di Premium Calcio. "Per me la rete del vantaggio romanista  è in fuorigioco perché Totti è oltre con la gamba, il gol ha cambiato la partita. E' il mio punto di vista. E' sicuramente una situazione difficile da vedere, per me Totti è leggermente in fuorigioco, siamo sfortunati da questo punto di vista ma andiamo avanti. Volevo far notare che la gara è cambiata poi con questo gol di Totti. Il rigore? Poi lì non conta più nulla.

Confronto Lucarelli-arbitro? Si era lamentato per giallo ricevuto dopo un fallo su Totti, però non si deve sfidare l'arbitro in questo modo".

Ecco di seguito il tabellino della gara:

Parma (3-5-2): Mirante; Cassani, Felipe, Lucarelli; Biabiany (77' Sansone), Gargano, Marchionni, Parolo, Gobbi (90' Mesbah); Cassano, Amauri (68' Okaka). A disp.: Pavarini, Bajza, Benalouane, Pedro Mendes, Rosi, Valdes, Munari, Acquah, Palladino. All. Donadoni.

Roma (4-3-3): De Sanctis; Maicon, Benatia, Castan, Balzaretti; Pjanic, De Rossi, Strootman; Florenzi (68' Marquinho), Totti (75' Borriello), Ljajic (54' Gervinho). A disp.: Skorupski, Burdisso, Jedvaj, Romagnoli, Torosidis, Dodò, Ricci, Taddei, Caprari. All. Garcia.

Arbitro: Guida

Marcatori: 38' Biabiany (P), 47' Florenzi, 69' Totti, 85' Strootman (R)

Ammoniti: Lucarelli, Cassano, Cassani (P)