C'era nell'aria una grande voglia di vendetta da consumare per tutta quella parte di Roma giallorossa che il 26 maggio 2013 ha dovuto assistere alla sconfitta nella finale di Coppa Italia, della propria squadra del cuore, per mezzo di una Lazio, più concentrata; il goal di Lulic consegnava l'ambito trofeo alla squadra laziale.

Ci sono voluti dei mesi, ma la vendetta è stata consumata oggi pomeriggio e il derby tanto atteso è tornato a parlare giallorosso.

Non perdere gli ultimi aggiornamenti Segui il Canale Serie A

Vittoria limpida e chiara della Roma di Garcia per 2-0 contro una piccola Lazio. Una vittoria esemplare con un  Francesco Totti, ancora sugli scudi, nonostante l'età non più giovanissima, e nonostante un supporto tecnico non più di primissima scelta.

Ma è bastato l'orgoglio romanista, per consentire ai capitolini di vincere il derby e di portarsi al primo posto, solitari in classifica (in attesa del posticipo Milan-Napoli) a quota 12 punti, frutto di quattro vittorie in altrettante partite.

Di questo derby ricorderemo la classe di Totti, la velocità di Gervinho, un acquisto indovinatissimo dei dirigenti giallorossi, e l'ecletticità di Balzaretti, autore della rete del vantaggio romanista. Da sottolineare la buona prova di tutta la difesa degli uomini del tecnico Garcia.

Dopo un primo tempo dove non si sono registrate occasioni da rete da ambo le parti, nella ripresa è venuto fuori tutto il furore della Roma, che è culminato nella rete di Balzaretti su assist smarcante di Totti. La rete del 2-0, realizzata su calcio di rigore da  Ljajic per fallo del laziale Ledesma sullo stesso attaccante ex-viola, vanificava gli sterili attacchi dei laziali, che quest'oggi non erano comunque in giornata, con un Klose, avulso e lontano dalla manovra e un Candreva, lontano parente del giocatore al quale siamo abituati.

I migliori video del giorno

La compagine laziale, con la sconfitta subita resta a quota sei punti in classifica. Senza infamia e senza lode.

Il protagonista della vittoria nel derby romano,  Federico Balzaretti, autore della rete dell'1-0, ha rilasciato ai microfoni di Sky Sport, alcune importanti dichiarazioni. Ecco quanto evidenziato: "Riscatto? No, sono contento per tutta la squadra. Abbiamo sofferto, quella sconfitta nel derby ci ha segnati tutti. E' stata la peggiore della mia carriera. Il gol è un ringraziamento alla squadra, la società e l'allenatore, ma anche per i tifosi che hanno sofferto tanto. I risultati sono merito di tutti, non ci meritavamo la brutta annata e la sconfitta nel derby. Siamo una squadra di uomini veri e ci stiamo ritagliando le nostre soddisfazioni. Se possiamo tenere questi ritmi? Lo dirà il campionato, noi dobbiamo cercare di essere quelli che siamo e di andare avanti così".

TABELLINO: ROMA-LAZIO 2-0 (0-0)

Roma (4-3-3): De Sanctis , Maicon , Benatia , Castan , Balzaretti , De Rossi , Strootman , Pjanic (39' st Taddei), Gervinho , Totti (45' st Borriello), Florenzi (5' st Ljajic).

(28 Skorupski, 29 Burdisso, 33 Jedvaj, 46 Romagnoli, 3 Dodò, 35 Torosidis, 7 Marquinho, 94 Ricci, 18 Caprari, 88 Borriello). All.: Garcia.

Lazio (4-5-1): Marchetti , Cavanda  (25' st Floccari), Ciani (33' st Dias ), Cana , Konko, Candreva , Gonzalez , Ledesma , Hernanes  (33' st Ederson sv), Lulic, Klose. (1 Berisha, 95 Strakosha, 17 Pereirinha, 28 Vinicius, 16 Elez, 23 Onazi, 7 Anderson, 14 Keita, 34 Perea). All.:  Petkovic.

Arbitro: Rocchi di Firenze.

Reti: nel st 18' Balzaretti, 48' Ljajic su rigore.

Angoli: 8 a 3 per la Roma Recupero: 0 e 4′

Espulso: al 36' st Dias per fallo da ultimo uomo.

Ammoniti: De Rossi, Florenzi, Lulic, Maicon, Cavanda e Strootman per gioco scorretto, Cana per comportamento non regolamentare.

Spettatori: 45.306 (21.583 abbonati) per un incasso di 1.632.957,00 euro.