Sembrava una Gelbison destinata a perdere e retrocedere, brutta in campo e anche un po' pretenziosa. Questo nelle prime tre partite in cui sono riusciti a rimediare ben 0 punti.

Poi la salita, ripida ma necessaria e il ritorno a Vallo di mister Erra che sostituisce un esordiente Ferraro sulle panchine della serie D. Cosè si gioca contro il Grottaglie, fuori casa, e si impone con un Goal di Grimaudo, classe '94. Ma ancora manca la tanto attesa vittoria casalinga. Cosi mister Erra, contro il Gladiator schiera una formazione fatta di esperienza e gioventù, con Esposito e Tedesco avanti, con il sostegno necessario quanto importante di Grimaudo.

Non perdere gli ultimi aggiornamenti Segui il Canale Inter

Allo scadere del primo tempo Esposito segna un Goal che pesa tanto e che regalerà alla formazione Vallese i tre punti.

Il secondo tempo è un mix di tensione e concentrazione, un gioco di nervi che vede come protagonista Sica , espulso per proteste su un rigore.

Niente da fare, si gioca dieci contro dieci e ad avere la meglio è la formazione Vallese, ben schierata e con tanta voglia di vincere.

A Vallo della Lucania finisce 1 a 0. 

Gelbison Cilento: Carotenuto, Di Filippo, Pezzullo, Santonicola, Ruggieri, Panarelli, Passaro (76′ Torraca), Camorani (65′ Aufiero), Esposito, Tedesco (61′ Sica), Grimaudo. In panchina: Nappi, Criscuolo, Vitolo, Brunetti, Vassallo, Maese. Allenatore:  Alessandro Erra

Gladiator: Munao, Ferraro, Oriente, Barone (74′ Santaniello), Ferrara, D'Esposito, Franchini (61′ Mele), Bonavolontà, Liccardi, Di Leva (38′ De Falco), Prisco. In panchina: Stinga, D'Amato, Degli Innocenti, Correale, Carfagno, Puccinelli. Allenatore: Nunzio Di Somma.