A poche ore dalla sfida interna contro il Parma, in casa Genoa scoppia il caso Lodi. Il centrocampista centrale ex Catania infatti non è stato convocato da Gian Piero Gasperini nonostante il giocatore sia a disposizione del tecnico. Una scelta del tutto inaspettata che ha spiazzato lo stesso presidente grifone Enrico Preziosi, convinto di aver messo a segno un colpo importante durante la sessione di Calciomercato estiva, prelevandolo dal club siciliano.

Ora viene messo tutto in discussione.

Non perdere gli ultimi aggiornamenti Segui il Canale Calciomercato

L'arrivo di Gasperini al posto di Liverani ha cambiato diverse gerarchie all'interno della rosa rossoblu. Francesco Lodi, utilizzato da regista ad inizio anno nel centrocampo a tre, ora non trova spazio a causa delle sue caratteristiche tattiche.

Infatti il nuovo allenatore dei grifoni preferisce giocatori più dinamici in mezzo al campo, elementi che possano dare sostegno alla difesa e nello stesso tempo abili nell'inserimento in area avversaria senza palla.

A questo punto, così come scritto dal noto giornalista sportivo sul proprio sito internet Pedullà, sul giocatore è pronta a scatenarsi una vera e propria asta di mercato con Fiorentina e Milan in prima fila per il suo acquisto. I rossoneri godono di un ottimo rapporto con il Genoa e la mancanza di un regista nella rosa milanista è evidente. Attenzione però anche ai viola che sono alla ricerca di un vice Pizarro e il tecnico Montella potrebbe pressare la proprietà affinché lo accontenti vista la situazione creatasi all'interno dello spogliatoio genoano.

Difficile - ma non è da escludere - la pista che porterebbe Lodi nuovamente a Catania, squadra nella quale si è consacrato nel ruolo di regista dopo anni e anni in giro per l'Italia senza tanta fortuna.