Secondo quanto riporta Calciomercato.com, la Juventus starebbe pensando al brasiliano Anderson, centrocampista di proprietà del Manchester United. Il giocatore non rientra nel progetto tattico di David Moyes e le prestazioni del ragazzo non hanno mai esaltato la dirigenza dei Red Devils che si trovano però davanti all'impossibilità di recuperare l'investimento effettuato qualche anno fa. E' bene ricordare infatti che Anderson venne acquistato per quasi 32 milioni di euro dal Porto.

Non perdere gli ultimi aggiornamenti Segui il Canale Juventus

Attualmente la sua valutazione invece non supera i 10 milioni di euro, cifra che la Juventus potrebbe investire per rafforzare il centrocampo bianconero che l'anno prossimo potrebbe perdere un giocatore di qualità come Andrea Pirlo.

Il brasiliano ha caratteristiche più offensive, tanto che nasce come trequartista e si trasforma in centrocampista centrale in Inghilterra con Alex Ferguson che tentò - inutilmente - di schierarlo nella posizione di Paul Scholes.

La situazione contrattuale di Anderson è in bilico. Il giocatore infatti è in scadenza a giugno 2015 e al momento è difficile ipotizzare un rinnovo, anche se questo comporterà "l'obbligo" di cederlo entro l'estate prossima per evitare di perderlo a costo zero.

L'ostacolo maggiore per l'arrivo a Torino del centrocampista brasiliano è l'elevato ingaggio che al momento percepisce a Manchester. Anderson infatti guadagna circa 5 milioni di euro all'anno, cifra fuori portata per la Juventus che arriverebbe ad offrire la metà dell'attuale ingaggio.

Inoltre, non avendo giocato ancora in Champions League, il giocatore potrebbe essere utilizzato da qualsiasi squadra nelle competizioni europee anche in questa stagione (a patto che non entri neanche un minuto da qui a gennaio).

I migliori video del giorno

Il suo eventuale acquisto quindi sarebbe legato anche alla qualificazione alla fase ad eliminazione diretta dell'ex Coppa dei Campioni.