L'anticipo della nona giornata di Serie A è Sampdoria-Atalanta, in programma domani, sabato 26 ottobre, alle ore 18. Ambedue le squadre sono reduci da un successo. I blucerchiati domenica scorsa hanno battuto al Picchi il Livorno, grazie alla rete dopo sei minuti di recupero dell'attaccante ex scuola Milan Nicola Pozzi. Anche la Dea ha conquistato l'intera posta in palio nell'ultimo turno di campionato, superando davanti al proprio pubblico la più quotata Lazio con il risultato finale di 2-1.

Non perdere gli ultimi aggiornamenti Segui il Canale Serie A

In classifica la squadra allenata da Stefano Colantuono è settima, avendo raccolto dodici punti frutto di quattro vittorie e altrettante sconfitte nelle prime otto uscite stagionali.

Nonostante la vittoria contro il Livorno di sette giorni fa la Doria resta nelle retrovie. Sei i punti fin qui ottenuti da Palombo e compagni, peggio hanno fatto soltanto Catania, Sassuolo, Chievo e Bologna.

Per l'incontro di domani pomeriggio la Sampdoria deve fare i conti con le assenze certe di Sansone e Salamon. In recupero invece Obiang e Mustafi. Entrambi dovrebbero essere disponibili per la sfida contro l'Atalanta.

Delio Rossi sembra orientato a riproporre il 3-5-2, con Bjarnason alle spalle della coppia d'attacco costituita da Eder e Gabbiadini, il grande ex dell'incontro. In difesa sarà ancora capitan Palombo a tenere salda la linea a tre completata da Gastaldello e Costa. Soltanto panchina invece per Pozzi, l'eroe di sette giorni fa a Livorno con il suo gol che ha consentito alla Samp di festeggiare la prima vittoria nel campionato di quest'anno.

I migliori video del giorno

Dall'altra parte l'Atalanta si appresta ad affrontare la trasferta del Marassi con la fiducia alle stelle. I bergamaschi infatti sono reduci da tre vittorie consecutive ed il successo della scorsa settimana non è stato altro che il giusto riconoscimento per una squadra che ha alla grande la stagione. Tra le medio-piccole soltanto il Verona ha fatto meglio degli orobici. Nessun problema di formazione per Colantuono, che potrà contare sugli effettivi migliori ad eccezione di Bonaventura e Lucchini. L'esterno di sinistra verrà sostituito da Franco Brienza, mentre Moralez andrà ad occupare la posizione di trequartista alle spalle dell'unica punta Denis.

E' complicato dare un pronostico su questa partita. A Marassi andrà in scena con tutta probabilità una gara maschia, dove potrebbero abbondare i cartellini gialli. La soluzione forse migliore è quella di scegliere una giocata che preveda il segno under 2.5.

Per vincere dunque occorre che nei novanta minuti non vengano segnati più di due gol. Anche i precedenti tra le due squadre sembrano suggerire questa giocata. Dal 2009 ad oggi, nelle quattro partite disputate, il segno under si è registrato in tre occasioni. Un solo over, quello di un anno fa nella sfida d'andata, sempre a Marassi.