Le tre squadre italiane, tutte in corsa per la qualificazione, sono padrone del proprio destino, analizziamo i tre casi.

Partiamo subito dai partenopei, secondi in un girone di fuoco a quota 9 punti, gli azzurri nell'ultimo turno di Champions ospiteranno i Gunners, vincere è l'unico imperativo, ma con tre gol di scarto contro un avversario nettamente superiore sul piano tecnico. Cambierebbe lo scenario se i vice campioni in carica non dovessero far risultato contro un Marsiglia fermo ancora a quota 0 punti. In quel caso un pareggio significherebbe ottavi. A Napoli giá stanno pensando a questa partita, l'entusiasmo è alle stelle, sognare finché la matematica non condanna è lecito.

Per i rossoneri compito più semplice, da non prendere sotto gamba peró. Dopo il successo di martedi in Scozia e il ritorno al gol di Balotelli, sembra esser ritornata un po' di tranquillitá. La squadra di Allegri si gioca la qualificazione, avendo a disposizione due risultati su tre, contro gli olandesi dell'Ajax reduci dall'inaspettata vittoria contro un Barcellona giá qualificato. Milan non de...cadere!!!

Mancini ha giá pre-annunciato 'guerra', Juventus avvisata.

Il tecnico italiano allenatore del Galatasaray in un'intervista ha lanciato la sfida alla squadra di Conte. Bianconeri secondi a quota 6 punti nel girone, dopo aver trovato la prima vittoria europea, si giocano la qualificazione nella bolgia turca. Forti dei due risultati a favore alla Juventus servirá una gara attenta.