Chi troppo vuole, niente ottiene. Cosi si può spiegare il fatto per cui Petkovic ad ogni partita deve cambiare modulo, e questo non porta a dei risultati brillanti, anzi manda la squadra in confusione. Christian Brocchi ha rilasciato un intervista alla "Gazzetta dello Sport" riguardante proprio questo argomento. Ecco le sue parole: "La Lazio sta affrontando un periodo difficile soprattutto perché l'allenatore non ha ancora trovato un punto di riferimento su cui fare affidamento.

Non perdere gli ultimi aggiornamenti Segui il Canale Serie A

In casa i biancocelesti cambiano radicalmente lo schema".

I numeri parlano chiaro, solo due volte il tecnico di Sarajevo ha schierato la stessa formazione.

Dopo un periodo di continuità dove sembrava che Lazio stesse prendendo il ritmo giusto, Petkovic ha stravolto la squadra. Sei cambi con Cagliari e sette cambi con il Milan. È vero non ha subito nessuna sconfitta in queste partite, ma il gioco tende a scarseggiare senza una vera intesa tra i reparti, ed una difficoltà che colpisce gli uomini dal punto di vista tattico- fisico.

Dall'altra parte Gasperini ha intenzione di compiere delle staffette a causa della stanchezza dei suoi giocatori. In particolare i tre suoi uomini più importanti hanno risentito molto delle partite giocate in modo ravvicinato. Il Genoa è reduce da diversi risultati positivi e lo stesso allenatore ha spiegato che se la squadra vince i calciatori sono più motivati e riescono a dare il meglio. Questa è la strada da seguire.

I migliori video del giorno

Probabili formazioni. Lazio ( 4-3-3). Tra i pali Marchetti. In difesa Cavanda, Ciani, Radu e Vinicius. A centrocampo Gonzalez, Ledesma e Onazi. In attacco Candreva, Klose e Anderson. Genoa ( 3-5-2). Tra i pali Perin. In Difesa Antonini, Portanova e Marchese. A centrocampo Kucka, Sturaro, Matuzalem con Biondini e Antonelli esterni. In attacco Gilardino sarà supportato da Fetfatzidis.