Venerdì 6 dicembre alle 17.00 si terrà a Mata de Sao il sorteggio per la definizione degli otto gironi, da quattro squadre ciascuno, dei Mondiali 2014 in Brasile.

I 32 posti disponibili per parteciparvi sono stati occupati. Non ci sono stati grandi colpi di scena, le squadre date per favorite si sono qualificate tutte, chi con più facilità chi meno. Le squadre qualificate sono 13 dell'Europa, 7 del Sudamerica, 3 del Centro America, 5 dell'Africa e 4 provenienti da Asia-Oceania.

Pubblicità
Pubblicità

Le dodici città sedi della Coppa del Mondo sono: Belo Horizonte (Stadio Mineirao), Brasilia (Stadio Nazionale di Brasilia), Cuiabà (Arena Pantanal), Curitiba (Arena da Baixada), Fortaleza (Stadio Castelao), Manaus (Arena Amazonia), Natal (Arena das Dunas), Porto Alegre (Stadio Beira-Rio), Recife (Arena Pernambuco), Rio de Janeiro (Stadio Maracanà), Salvador (Arena Fonte Nova e San Paolo (Stadio Corinthias).

L'Italia purtroppo non rientra nelle 8 squadre di prima fascia che sono: Brasile(11°) (paese ospitante), Spagna (1°), Germania (2°), Argentina (3°), Colombia (4°), Belgio (5°), Uruguay (6°) e Svizzera (7°); ma in quelle di seconda fascia: Olanda (8°), Italia (8°), Inghilterra (10°), Portogallo(14°), Grecia(15°), Bosnia Erzegovina (16°) e Russia (19°); in terza fascia troviamo: Cile (12°), Costa d'Avorio (17°), Francia (21°), Ecuador (22°), Ghana (23°), Algeria (32°), Nigeria (33°) e Camerun (59°); le squadre più abbordabili sono in quarta fascia: Usa (13°), Messico (24°), Costa Rica (31°), Honduras (34°), Giappone (44°), Iran (49°), Corea del Sud (56°) e Australia(57°); fra parentesi il Ranking Fifa.

Delle 32 squadre qualificate ben 24 hanno partecipato agli ultimi mondiali di Sudafrica 2010, la sola Bosnia Erzegovina è esordiente ai mondiali.

Per l'Italia sarebbe meglio evitare: Brasile, Spagna, Argentina, Uruguay e Germania di prima fascia; Camerun, Cile, Costa d'Avorio, Nigeria, Francia, Ghana di terza fascia; Usa, Messico, Giappone, di quarta fascia. Davvero terribile sarebbe essere sorteggiati in un girone con: Brasile, Francia e Messico; molto meglio sarebbe con: Svizzera, Ecuador, Costa Rica.

Pubblicità

Leggi tutto