A poche ore dall'inizio della partita tra Roma e Sassuolo, con diretta tv sul canale 2 della piattaforma Sky Calcio HD e su Premium Calcio 2 a partire dalle 14:30, i giallorossi ritrovano uno degli infortunati illustri di questo scorcio di campionato, l'ivoriano Gervinho; la velocissima ala destra ex-Arsenal, infortunatosi nel corso della sfida casalinga contro il Napoli del 18 ottobre, sembra aver finalmente smaltito il problema muscolare che lo ha costretto ai box da allora, ed il tecnico Rudi Garcia lo ha inserito nella lista dei convocati per la gara di questo pomeriggio.

Non perdere gli ultimi aggiornamenti Segui il Canale Serie A





Probabile, tuttavia, che il calciatore venga preservato dall'allenatore transalpino che dovrebbe preferirgli dal primo minuto Adem Ljajic, in coppia con Marco Borriello ed Alessandro Florenzi, ma è facile ipotizzare una staffetta che permetterà a Gervinho di subentrare a partita in corso, per scardinare il fortino che si alzerà di fronte alla porta di Pegolo durante i novanta minuti.

Facile prevedere una gara molto simile a quella che un paio di settimane fa i giallorossi affrontarono contro il Chievo di Sannino, con 10 uomini bloccati nella propria metà campo, pronti a spezzare il gioco dei capitolini in ogni parte del campo con raddoppi, falli sistematici e, perchè no, con quel 'mestiere' tipico della provinciale che deve provare a fermare la capolista sul proprio campo.



L'imprevedibilità di Gervinho, in questo caso, è una carta che Rudi Garcia dovrà giocare con intelligenza visto che, come detto, il calciatore non ha i novanta minuti nelle gambe e nessuno a Trigoria vuole rischiare ricadute dal punto di vista muscolare sull'ala ex-Arsenal; ricordiamo che la Roma deve già fare i conti con l'infortunio del capitano Francesco Totti, che non rientrerà prima di un mese, e con la squalifica di Mehdi Benatia, oggi sostituito dall'argentino Nicolas Burdisso.

I migliori video del giorno





Per quanto riguarda la formazione emiliana, il tecnico Di Francesco proverà a smorzare la manovra giallorossa con l'inserimento di un centrocampo dinamico e muscolare dove troveranno spazio Kurtic, Longhi, Magnanelli, Marrone e Schelotto, con Zaza e Berardi terminali offensivi; il mister, che farà il suo ritorno da ex all'Olimpico dopo lo scudetto del 2001, spera di ripetere la prestazione di una settimana fa a Marassi quando il Sassuolo di impose per 4-3 contro la Sampdoria.



Ecco le formazioni che si affronteranno questo pomeriggio agli ordini dell'arbitro Giacomelli di Trieste:



Roma: De Sanctis, Maicon, Burdisso, Castàn, Balzaretti, De Rossi, Strootman, Pjanic, Florenzi, Ljajic, Borriello. All: Rudi Garcia



Sassuolo: Pegolo, Antei, Acerbi, Bianco, Magnanelli, Marrone, Kurtic, Longhi, Schelotto, Zaza, Berardi. All: Di Francesco.