E' diventata difficile la trattativa fra l'Inter e il Tottenham per il ritorno in Italia del 21enne ala/attaccante del Tottenham, ex Roma e della Nazionale argentina, Erik Lamela, operazione bloccata direttamente dal direttore sportivo degli "spurs", anche lui ex Roma, Franco Baldini.



L'interessamento del Chelsea per Fredy Guarin potrebbere far inserire nella trattativa il 25enne centrocampista/attaccante del Chelsea e della Nazionale spagnola Juan Mata; anche se i nerazzurri, dalla cessione di Guarin, vorrebbero monetizzare al massimo, avere a disposizione un giocatore come Mata in contropartita e a titolo definitivo potrebbe rivelarsi un affare importante.

Un altro buon motivo per puntare su Mata è anche il fatto che lo spagnolo al momento gioca poco e ormai non rientra più nei piani di Mourinho, che, fra l'altro, grazie ai buoni rapporti con l'Inter potrebbe agevolare il trasferimento.

Gli uomini di mercato nerazzurri stanno anche valutando la possibilità di acquistare, già da a gennaio, il 26enne attaccante della Juventus Sebastian Giovinco, soprannominato la "formica atomica". Quest'anno fra campionato e coppe ha totalizzato soltanto 13 presenze realizzando 2 goal, e così il giocatore ha comunicato a Claudio Pasqualin, suo agente, di trovargli una sistemazione diversa dalla Juventus, dove possa tornare ad essere titolare.



Il team manager milanese, l'ex giocatore Cordoba, sta anche lavorando per riuscire a prendere in prestito con diritto di riscatto il 23enne attaccante del Cagliari e della Nazionale colombiana Víctor Ibarbo.

Per riuscire ad accaparrarsi il giovane talento classe '96 e centrocampista della Dinamo Zagabria, della Nazionale Under 17 croata e della Nazionale maggiore, Alen Halilović, i dirigenti dell'ex squdra di Moratti dovranno invece vedersela con Barcellona e Real Madrid disposte a investire sul giovane croato.



Mister Mazzarri già da tempo aveva chiesto, ai suoi dirigenti, William Carvalho, centrocampista di origini angolane dello Sporting Lisbona classe '92; quando la trattativa sembrava ben avviata sono intervenute altre società come le inglesi Manchester United, Southampton e West Bromwich Albion e la tedesca Colonia; concorrenza spietata ma l'Inter non molla così facilmente il talento portoghese.

Vedremo.

Lo Swansea City, prossimo avversario del Napoli in Europa League, sta pensando ad Alvaro Pereira come rinforzo per il mercato di gennaio. Se il 28enne difensore/centrocampista della Nazionale uruguaiana dovesse andare in Premier League, Branca darebbe l'assalto finale al difensore in cima alla lista di Mazzarri, il 27enne terzino dello Zenit San Pietroburgo e della Nazionale argentina, Cristian Ansaldi.





L'Inter ha bisogno di esterni e continua a tenere sotto controllo i progressi del difensore/centrocampista senegalese classe '94 in prestito al Livorno Ibrahima Mbaye. Il terzino sta avendo alti e bassi in amaranto offrendo tuttavia discrete prestazioni, soprattutto ad inizio stagione. I nerazzurri lo lasceranno in Toscana almeno fino a giugno.

Alla ripresa del campionato, l'Inter avrà un calendario abbastanza abbordabile per riuscire a mantenere la sua quinta posizione in classifica che le garantirebbe la partecipazione alla prossima Europa League, o addirittura, potrebbe fare il salto e cercare di andarsi a prendere il terzo posto, al momento occupato dal Napoli a +5 sui nerazzurri, utili per guadagnarsi un insperato posto nei preliminari di Champions League.

Vediamo il cammino di gennaio della squadra di Mazzarri:

  • Lunedì 6 gennaio (18^ giornata) ore 18.30 Lazio-Inter

  • Giovedì 9 gennaio (ottavi coppa Italia) ore 21.00 Udinese-Inter 

  • Lunedì 13 gennaio (19^ giornata) ore 21.00 Inter-Chievo
  • Domenica 19 gennaio (20^ giornata) ore 15.00 Genoa-Inter

  • Domenica 26 gennaio (21^ giornata) ore 15.00 Inter-Catania