Napoli - Sampdoria anticipo 18a giornata.Il risultato, il tabellino, i voti

Napoli –Sampdoria 2-0

Marcatori: Mertens 8' st, 17' st.

Napoli(4-2-3-1): Rafael 6,5; Maggio 6, Fernandez 6,5, Albiol 6, Réveillère 5,5 (dal4' st Armero 5,5); Inler 6, Dzemaili 6; Callejon 6 (dal 39' st Radosevic sv), Mertens7,5, Insigne 6; Higuain 7 (dal 32' st Zapata sv).

All.:Benitez.

Sampdoria (4-2-3-1):Da Costa 5,5; De Silvestri 5,5, Mustafi 6, Gastaldello 5,5, Regini 6 (dal 27'st Costa 6); Palombo 6, Obiang 5,5; Gabbiadini 6,5, Krsticic 6 (dal 32' Pozzi 6), Soriano 5 (dal 21' st G.Sansone 5,5); Eder 5,5.

All.:Mihajlovic.

Arbitro: Bantidi Livorno.

Ammoniti: Obiang (S), Regini (S),Higuain (N), Mertens (N), Mustafi (S), Zapata (N).

Espulsi:.

Recuperi: 0'pt, 4' st.

Napoli - Sampdoria anticipo 18a giornata. Lacronaca

Nei primiminuti subito in evidenza il Napoli con un paio di ripartenze: le conclusionidi Mertens, però, che avrebbe potuto servire compagni meglio piazzati, nonimpensieriscono Da Costa. All'11' Higuain conclude da 8 metri a botta sicura maDa Costa si supera, rifugiandosi in angolo. Al 22' tiro di poco fuori misura diCallejon dopo uno spunto personale. Al 24', dopo un pressing altissimo deigiocatori del Napoli, Palombo ha lo spazio per ripartire: passaggio inprofondità per Krsticic che, dopo aver superato Rafael, si allunga troppo ilpallone che si spegne sul fondo.

La Sampdoria è sorniona. Al 31' Higuain daposizione defilata prova il diagonale, il pallone si spegne a lato nonostanteil disperato tentativo di Mertens in scivolata di correggere la traiettoria delpallone. Al 33' Eder gira di prima intenzione ma la palla finisce alta. Al 40'ennesimo spunto di Higuain che salta Gastaldello e mette al centro conl'esterno, Callejon riesce appena a sfiorare il pallone che va fuori.

Nulla difatto al 45'.

Primafrazione di gioco ricca di spunti da entrambe le parti, con una evidentesupremazia territoriale del Napoli e una Sampdoria pericolosa col gioco dirimessa. I partenopei avrebbero meritato, forse, qualcosa di più ma la scarsamira e l'egoismo di alcuni attaccanti hanno impedito al Napoli di sfondare.

Nellaseconda frazione di gioco, stesso copione. Il Napoli attacca a testa bassa ma èimpreciso. All'8' Callejon calcia fuori da posizione defilata. Un minuto dopola Sampdoria capitola. Passaggio in profondità di Callejon per Higuain,passaggio al centro derll'attaccante argentino e tiro di prima intenzione diMertens sul primo palo, Da Costa è battuto. Al 13' Gabbiadini sfiora subito ilpareggio: sinistro violento, Rafael è battuto, la traversa salva i partenopei.Un minuto dopo la Sampdoria protesta per un fallo in area di Armero su Regini,il rigore potrebbe starci ma l'arbitro lascia correre. Al 17' arriva ilraddoppio del Napoli: punizione a giro di Mertens, barriera scavalcata e pallain rete.

Da Costa ha qualche responsabilità, soprattutto nel posizionamentodella barriera. A questo punto, la Sampdoria non ci crede più e il Napolidilaga. Al 25' Insigne spara alto tutto solo davanti a Da Costa, dopo un contropiedeben orchestrato. Al 33' Pozzi, appena entrato, sfiora il gol con un tiro a giroche supera Rafael ma sbatte prima sul palo destro, poi su quello sinistro. IlNapoli, pur col doppio vantaggio, non riesce ad addormentare la partita. Al 36'Callejon spara su Da Costa da distanza ravvicinata, al 43' Insigne prova ilclassico tiro a giro ma la palla finisce sul fondo. Finisce così.

Vittoriameritata, nonostante le difficoltà iniziali, per il Napoli e secondo postodella Roma ad appena due punti. Unico neo: l'incapacità di gestire il doppiovantaggio, rallentando i ritmi di gioco e blindando la difesa. Per la Sampdoriaprima battuta d'arresto sotto la guida di Mihajlovic.