Vanno in archivio le gare d'andata dei Sedicesimi di Finale dell'Europa League 2013-14: quattro le italiane che sono scese in campo fra le partite delle ore delle 19 e delle 21.

Le prime due a giocare sono state la Juventus e la Fiorentina: la compagine di Antonio Conte ha battuto, ma faticando più del previsto, i turchi del Trabzonspor, superati 2-0. Ad aprire le marcature allo Juventus Stadium, Pablo Osvaldo, alla sua prima rete in bianconero al 16': pur creando buone occasioni con Tevez ed Isla, i bianconeri hanno rischiato nella ripresa di subire il pari, riuscendo a risolvere la pratica al 94' grazie Paul Pogba, abile a sfruttare al meglio un grande assist di Tevez.

A Trebisonda, bisognerà fare comunque attenzione per non incappare in pericoli.

Ipoteca la qualificazione agli Ottavi invece la Fiorentina che vince in Danimarca 3-1 contro l'Esbjerg in una sfida già risolta nei primi 45' : botta e risposta Matri-Pusic in 1', mentre è Ilicic a riportare i viola avanti al quarto d'ora. Di Aquilani dal dischetto il 3-1 che mette al sicuro la formazione di Montella in vista del ritorno allo Stadio "Franchi".

In serata invece è toccato a Lazio e Napoli: i biancocelesti vanno clamorosamente ko contro il non irresistibile Ludogorets. La squadra di Reja rischia già in apertura di andare sotto: fischiato un fallo di mano (molto opinabile) a Cana in area, con i bulgari che hanno quindi dal dischetto la chance di passare a sorpresa. Dagli 11 metri rimedia una figuraccia Dyakov tentando un 'cucchiaio' su Berisha e vedendo il proprio tiro bloccato facilmente dal portiere rivale.

Non perdere le ultime news!
Clicca sotto sull’argomento che ti interessa. Ti terremo aggiornato con tutto quello che non puoi perdere.
Juventus Fiorentina

I laziali non decollano e, anzi, a ridosso dell'intervallo vengono colpiti da una sventola improvvisa di Bezjak che trafigge l'estremo difensore avversario. Al rientro dagli spogliatoi Felipe Anderson si conquista un rigore ma, anch'egli, si fa ipnotizzare: Stoyanov è super, bulgari ancora avanti. Nella ripresa spiccano due espulsioni: Dyakov conclude la sua serata tragicomica facendosi espellere al 55' , seguito poi da Cavanda nel momento di maggior pressione dei padroni di casa.

Nonostante l'assedio finale ed alcune occasioni, la Lazio non sfonda ed il Ludogorets porta a casa un successo pesantissimo.

Esce indenne dal Liberty Stadium il Napoli che non brilla contro lo Swansea ma raccoglie comunque un pari (0-0) in trasferta: protagonisti i due portieri partenopei, nel primo tempo Rafael, nel secondo il subentrato Pepe Reina che mantengono a galla la formazione di Rafa Benitez, poco incisiva in zona-gol.

Al "San Paolo", però, probabilmente, sarà un'altra storia.

Ecco tutti i risultati finali dei Sedicesimi Finale di Europa League (Andata)

Ore 18

  • Anji - Genk 0-0.

Ore 19

  • Dynamo Kiev - Valencia 0-2 79' Vargas (V), aut. Vida (V)
  • PAOK - Benfica 0-1 59' Lima (B)
  • Liberec - AZ 0-1 89' Viergever (A)
  • Chornomorets - Lione 0-0
  • Dnipro - Tottenham 1-0 81' rig. Konoplyanka (D)
  • Juventus - Trabzonspor 2-0 16' Osvaldo (J), 94' Pogba
  • Esbjerg - Fiorentina 1-3 9' Matri (F), 10' Pusic (E), 15' Ilicic (F), 37' rig. Aquilani (F).

Ore 21.05

  • Ajax - Salzburg 0-3 13' e 35' Soriano (S), 21' Mané (S)
  • Maccabi Tel Aviv - Basilea 0-0
  • Porto - Eintracht Francoforte 2-2 44' Quaresma (P), 68' Varela (P), 72' Joselu (E), 77' aut. Alex Sandro (E)
  • Maribor - Siviglia 2-2 33' Tavares (M), 46' Gameiro (S), 72' Fazio (S), 81' Mrsic
  • Plzen - Shakhtar Donets 1-1 62' Tecl (P), 65' Luiz Adriano (S)
  • Betis - Rubin 1-1 3' Vilà (B), 74' rig. Eremenko (R).
  • Swansea - Napoli 0-0
  • Lazio - Ludogorets 0-1 45' Bezjak (Lu).
Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto