Questa sera va in scena allo stadio San Paolo, alle ore 19.00, il ritorno dei sedicesimi di finale dell'Europa League, tra la compagine partenopea e i gallesi dello Swansea. All'andata, in Galles, il risultato finale è stato di 0-0, al Napoli servirà quindi solo una vittoria nei tempi regolamentari per poter accedere agli ottavi di finale.

Effetto San Paolo. Rafa Benitez potrà contare sull'entusiasmo del pubblico campano, sempre vicino alla squadra nonostante l'ultimo passo falso contro il Genoa. L'ambizione di poter andare a giocare la finale a Torino, casa della Juventus, è una motivazione in più per la squadra e i tifosi.

Arma in più per gli Azzurri è l'esperienza europea del proprio tecnico, definito da molti come "esperto di coppe", avendo vinto trofei continentali con Valencia e Liverpool.

Le probabili scelte di formazione. Il modulo del tecnico non sarà denaturato, Benitez schiererà il 4-2-3-1, con Callejon, Mertens e Insigne dietro l'unica Punta Higuain. Dovrebbe partire dalla panchina Hamsik, pronto a subentrare nel corso della gara. In porta giocherà Reina, sicuri anche Inler e Behrami a centrocampo e Fernadez e Albiol al centro della difesa.

Attenzione a Dyer e Bony. L'uomo di spicco della compagine Gallese è N. Dyer, ventiseienne esterno di destra, molto duttile anche in fase di copertura. Attenzione anche a W.

Bony, attaccante ivoriano e uomo dei record in casa Swansea: è primatista per reti segnate nelle coppe europee con la maglia degli Swans. Da segnalare anche il portiere olandese Vorm, nel giro della nazionale arancione.

L'arbitraggio sarà affidato al rumeno Ovidiu Hategan, di professione medico, arbitro dal 1996 ed internazionale dal 2008.