Obiettivi diversi per Fiorentina e Atalanta, che scendono in campo sabato pomeriggio alle 18 in uno degli anticipi di questo turno di Serie A. Una partita molto importante per entrambe le formazioni, anche se la pressione sarà tutta sulla Fiorentina di Vincenzo Montella, reduce tra l'altro dalla fatica di Coppa Italia contro l'Udinese, dove ha rimediato una sconfitta per 2-1.

I viola non stanno certo brillando in questo periodo e solo il momento no anche del Napoli gli consente comunque di sperare nel terzo posto. Più tranquilla invece l'Atalanta, che cerca punti per tenersi a debita distanza dalla zona pericolosa della classifica. L'exploit di domenica scorsa, ovvero la netta vittoria casalinga contro il Napoli, ha fatto schizzare l'entusiasmo in casa nerazzurra. L'Atalanta, insomma, potrà giocarsi questa partita più "libera" mentalmente, senza assilli.

Montella nella sua Fiorentina dovrà fare a meno di molti giocatori, soprattutto in attacco. Giuseppe Rossi è fuori, e si sa, e Mario Gomez non è ancora pronto per giocare. In più dovrebbero essere assenti anche i centrocampisti Aquilani e Ambrosini. Fiorentina dunque in campo probabilmente con un 4-3-2-1 con Pizarro a centrocampo nel ruolo di playmaker affiancato da Borja Valero e Fernandez (a meno che Montella non dia fiducia dall'inizio al nuovo acquisto Anderson). In attacco Matri come unico terminale. 

Per quanto riguarda l'Atalanta le assenze sono meno pesanti. Cigarini riprenderà il suo posto di regista in mediana facendo tornare Baselli in panchina. Denis sarà l'unica punta ma sarà supportato da Maxi Moralez e da Bonaventura, pronto ad inserirsi sulla fascia. La Fiorentina non dovrà commettere errori, perché l'Atalanta - che dovrebbe fare una gara sicuramente più difensiva lasciando l'iniziativa ai viola - sarà pronta ad approfittarne grazie alla qualità dei suoi giocatori offensivi.





Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto