Stasera si affronteranno all'Olimpico di Roma la seconda e la terza forza del campionato italiano e a parlare sono i due tecnici.

R.Garcia mette subito le cose in chiaro dichiarando di volere la finale di Coppa e alla domanda se teme un Napoli in crisi dice di non temere nessuno ma di avere rispetto per tutti a maggior ragione per il Napoli che è un'ottima squadra. Ecco i punti chiave della conferenza stampa.

Per Benitez la Roma e avvvantaggiata per non aver giocato domenica la partita di campionato.

"Può essere perche loro hanno giocato, hanno perso e questo sul piano pscologico puo contare. Ma ad alcuni miei giocatori manca il ritmo partita perchè non giocano da più di dieci giorni".

Benitez sta pagando il fatto che nel calcio italiano conta più il gioco difensivo che quello offensivo?

"Non penso, bisogna attaccare e fare gol ma e molto importante anche raggiungere un forte equilibrio tattico. Il Napoli è forte, non solo in attacco e stasera dobbiamo cercare di non prendere gol perchè nelle due partite non subire gol in casa può essere determinate".

Su Nainggolan.

"Nessuno è perfetto nemmeno Pjanic, Stootman e De Rossi, ma lui è forte. Aiuta la squadra sia sul piano difensivo che offensivo, può migliorare nell'essere piu incisivo, sa tirare molto forte e fare gol da lontano, può fare più inserimenti ma con questa forza nelle gambe sa fare tutto,è incredibile vederlo giocare con noi sembra che ha fatto la preparazione estiva con la squadra".

Sulla gestione di Totti.

"Francesco quando è al 100% e meglio averlo subito in campo, ma ci sono dei giocatori che possono fare tre partite la settimana e altri che non possono, lui e importante per noi e non vogliamo correre il rischio di perderlo.

Davvero te la sei persa?
Clicca il bottone sotto per rimanere aggiornato sulle news che non puoi perdere, non appena succedono.
SSC Napoli A.S. Roma

Per questo stasera inizialmente partira dalla panchina".

La partita si vincera a centrocampo?

"Non bastera giocare bene a centrocampo,dobbiamo essere forti in attacco e in difesa".

Bastos può giocare?

"Lui è pronto per giocare. Avremo quattro partite, è sicuro che ci sara spazio per tutti, perchè sara importante giocare con giocatori che sono al 100%".

Farà turnover?

"Non mi piace fare calcoli ognuno deve essere pronto ogni volta che sara chiamato in causa".

Ecco i convocati della Roma, la lista completa: Bastos, Benatia ,Castan, De rossi, De Sanctis, Destro, Florenzi, Gervinho, Jedvaj, Ljajic, Lobont, Maicon, Nainggolan, Pjanic,  Ricci, Romagnoli, Skorupski, Strootman, Taddei, Torosidis,Totti.

R.Benitez fissa subito gli obiettivi stagionali dichiarando che la vittoria del campionato è ormai impossibile e ponendo la qualificazione alla prossima Champions League come obiettivo primario da non fallire, poi inoltre parla di altri temi alla vigilia della sfida con la Roma.

L'esclusione di Jorginho dalla lista Uefa

"E' dovuta al regolamento dove si possono cambiare solamente tre giocatori e visto l'emergenza in difesa ho preferito portare Reveilerre e Ghoulam, sarebbe stato un rischio escludere uno dei due per Jorginho".

Il Napoli ultimamente è parsa una squadra priva di carattere ...

"Non è vero a Bologna si è vista una buona reazione dopo lo svantaggio, forse ci è mancata un po di concentrazione. A Bergamo dopo il gol di Denis la reazione della mia squadra mi è piaciuta molto ma senza cinque titolari era difficile, i bilanci si fanno alla fine le squadre che ho allenato nel finale di campionato fanno sempre bene".

La Coppa Italia?

"E' un obiettivo che non vogliamo lasciarci scappare"

De Laurentiis?

"E' intelligente, sa dove vogliamo arrivare, tutti siamo dispiaciuti quando si perde bisogna essere bravi a riscattarsi".

La Roma?

"E' una squadra che palleggia bene ed e è forte in difesa..la priorita per noi è fare gol".

Nella lista dei convocati torna Valon Behrami che si è allenato in gruppo, mentre è ancora indisponibile il neo arrivato Henrique.

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto