Oggi si sono giocate le restanti partite della 30a giornata di Serie B. Queste le gare disputate: Padova-Cittadella, Novara-Carpi, Pescara-Palermo, Cesena-Juve Stabia, Modena-Latina, Empoli-Reggina, Brescia-Spezia, Crotone-Bari, Ternana-Lanciano.


A Pescara, Il Palermo capolista vuole continuare la sua fuga solitaria e passa in vantaggio con Dybala al 12' che sfrutta una ottima palla rimessa al centro da Barreto e da due passi mette in rete. Nel secondo tempo però, c'è un altro Pescara e i padroni di casa trovano il gol del pari al 56' con Mascara di testa. Al 76' il Palermo si riporta sopra grazie al colpo di testa di Belotti al settimo gol stagionale e continua a volare.


L'Empoli sbriga la pratica Reggina asfaltandola con quattro reti tutte nel primo tempo. Vanno a segno Maccarone all'11', Pucciarelli al 23', Rugani al 35' e ancora Pucciarelli che fa doppietta cinque minuti dopo al 40'. L'Empoli resta saldamente al secondo posto mentre è sempre difficile la situazione per i calabresi in chiave salvezza.


Il Latina cercava punti pesanti per continuare a coltivare il sogno playoff ma subiscono una brutta battuta d'arresto a Modena e i pontini vengono sconfitti 4-0 grazie alle reti di Babacar al 55' e Granoche su rigore al 61'; Rizzo all'83' firma il 3-0 e Dudu all'86' fa poker.


Il Brescia in caduta libera, viene sconfitto al Rigamonti per 2-0 dallo Spezia con le firme di Ferrari al 25' e Bellomo su rigore al 48'.


Restano tristemente nelle ultime posizioni della classifica insieme alla Reggina, anche il Padova e la Juve Stabia fanalino di coda. I biancoscudati vengono travolti in casa per 4-0 dal Cittadella, mentre i campani in 10 uomini vengono sconfitti di misura a Cesena con un rigore di Cascione al 56'.


Al Novara basta un rigore di Buzzegoli al 62' per superare il Carpi. Ternana-Lanciano e Crotone-Bari finiscono rispettivamente 1-1 e 0-0, quindi piccoli passi indietro per Lanciano e Crotone che comunque restano in zona playoff.
Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto