L'unica squadra italiana che ancora ci rappresentava in Europa è stata sconfitta in semifinale di Europa League, e questa sconfitta, oltre a dare un enorme dispiacere ai tifosi di fede bianconera, ha portato anche conseguenze a livello di Ranking UEFA; infatti, la prossima stagione, l'Italia ripartirà dal quinto posto assoluto dietro la Spagna (con tre squadre in finale tra Champions ed Europa League), Inghilterra, Germania e Portogallo.

Trend negativo - La tendenza negativa è sotto gli occhi di tutti, il calcio italiano è in costante calo da almeno dieci anni, con sporadici scatti d'orgoglio, vedi le vittorie di Milan e Inter nel 2007 e 2010, comunque nel buio generale delle altre squadre italiane (ricordate il 7-1 del Manchester contro la Roma?).

In tutto questo pesa come un macigno la costante indifferenza delle squadre italiane verso la seconda coppa europea, l'attuale Europa League, che interessa solo per incassare i soldi dei diritti televisivi, almeno giudicando le prestazioni delle squadre italiane negli ultimi anni in questa competizione.

Le altre - Analizzando le squadre partecipanti in Champions League e Coppa UEFA/Europa League negli ultimi dieci anni che sono riuscite ad arrivare almeno in semifinale si evince che Portogallo e Germania sono in netta ascesa, l'Inghilterra riesce ogni anno (o quasi) ad arrivare in fondo ad almeno una competizione, e la Spagna che naturalmente fa la parte del leone, non solo ha il maggior numero di squadre arrivate in semifinale, ma ha alzato la coppa in ben otto occasioni con tre Champions e cinque Coppa UEFA.



L'Italia, come detto, ha conquistato due Champions, ma complessivamente è riuscita a portare solo sette squadre in semifinale negli ultimi dieci anni tra le due competizioni, un trend decisamente negativo.

Il futuro - Fortunatamente la distanza che separa l'Italia e chi segue è rassicurante, ma non è detto che questo non possa cambiare in futuro; il quinto posto ci garantisce lo stesso numero di posti nelle competizioni europee della quarta posizione ma, se l'Italia vuole tornare ad essere una delle migliori tre nazioni, in Europa dovrà necessariamente impegnarsi molto più di quanto fatto fino ad ora, cercando di cambiare la mentalità e l'approccio alle partite internazionali.

Segui la pagina Juventus
Segui
Segui la nostra pagina Facebook!