Javier Zanetti, Capitano dell'Inter, giocherà domani sera la sua ultima partita di calcio. Lo farà, naturalmente, con quella che è stata la sua squadra per ben 19 stagioni: l'Inter.

Questo è naturalmente solo uno dei suoi grandi numeri da record che ha registrato nella sua carriera di calciatore alla quale dice "addio" all'età di 41 anni. Una carriera brillante e dedicata quasi esclusivamente alla squadra nero-azzurra ed è proprio con l'Inter che ha raggiunto i maggiori successi calcistici diventati anche i "suoi record":

  • anzitutto è il capitano più vincente per la squadra nero-azzurra con 15 trofei conquistati;
  • è il giocatore con il maggior numero di presenze nell'Inter (856) e lo straniero con più presenze in serie A (613);
  • dopo la partita con il Napoli è diventato anche il giocatore straniero più "anziano" a giocare in Serie A (a 40 anni e 259 giorni);
  • detiene il record di presenze in partite di derby contro il Milan;
  • ha raggiunto il maggior numero di presenze "consecutive" nell'Inter (162 dal 28 ottobre 2006 al 13 dicembre 2009), il numero più alto di presenze in Champions League con la maglia di capitano (82), il numero più alto di presenze anche con la maglia della nazionale argentina (145) e il maggior numero di presenze in Supercoppa Italiana (7);
  • è il giocatore più anziano ad aver fatto goal nel Mondiale per Club (aveva 37 anni e 127 giorni);
  • infine, non è un record propriamente calcistico, ma anche la sua pettinatura è rimasta la stessa per tutte le 19 stagioni all'Inter.

I suoi record rispecchiano la sua figura, sempre professionale e rispettoso della squadra, dell'allenatore e dei suoi colleghi, amante soprattutto del calcio e affezionato alle sue squadre, due in particolare: l'Inter e la sua Argentina.

Domani sera, 10 maggio 2014, con l'ultima partita da calciatore con fischio d'inizio alle ore 21.00, San Siro ospiterà una grande festa d'addio al Capitano Zanetti. Un'occasione da non perdere non solo per i fedeli tifosi nero-azzurri e propri di Zanetti, ma anche per quanti vogliono tentare con lui la fortuna; ecco quindi alcuni suoi numeri:

la sua data di nascita, gli anni, il ruolo e l'addio: 10, 8, 73, 41, 8, 29, 3 - giorno 10, mese (agosto - 8), l'anno (1973), i suoi anni (41), Capitano (8), il saluto/addio (29) al calcio (3);

la data dell'addio: 10, 5-31, 14, 21 - giorno, mese (maggio - 5,31) e anno (14) e le ore (21.00);

i suoi record: 15 (trofei vinti), 8-5-6 (presenze nell'Inter), 6-1-3 (presenze in Serie A), 1-6-2 (presenze consecutive), 82 (presenze in Champions League), 1-4-5 (presenze con la nazionale argentina), 7 (presenze in Supercoppa Italiana), 37, 1-2-7 (gli anni che aveva quando segnò nel Mondiale per Club), 19 (le stagioni nell'Inter), 40, 2-5-9 (i suoi anni quando ha giocato contro il Napoli due settimane fa registrando il suo record di anzianità quale giocatore straniero).

Le ruote suggerite sono Milano (città dell'Inter), Cagliari (calciatore e capitano), Tutte e Nazionale.

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto