Una delle nomination per il girone più duro del Mondiale spetta di sicuro al raggruppamento G. Due squadre europee, la Germania costruita sull'ossatura del Bayern Monaco e il Portogallo di Cristiano Ronaldo (arruolabile anche se non al meglio della condizione), quindi il Ghana che da un decennio è ai vertici del calcio africano (sempre in semifinale nelle ultime 4 edizioni della Coppa d'Africa) e infine gli Stati Uniti, il cui sogno è ripetere l'incredibile cavalcata della Confederations Cup 2009, quando persero in finale contro il Brasile (sprecando uno 0-2 di vantaggio). L'anno successivo al mondiale sudafricano gli Usa uscirono agli ottavi proprio contro il Ghana (che poi gettò al vento contro l'Uruguay la possibilità di una storica qualificazione in semifinale).

Lasciando stare i ricordi, la notizia del girone in questa vigilia è stato sicuramente l'infortunio occorso a Marco Reus, stella pronta a consacrarsi definitivamente su un palcoscenico come quello del mondiale. Non sarà così, ma il tecnico tedesco Loew ha tante carte da giocare: la qualità offensiva della Germania è indubbia. Da Gotze ad Ozil, da Muller a Schurrle senza dimenticare Podolski, capace di prendersi sempre una maglia titolare nei grandi eventi. Un po' come Klose con i gol.

Queste le probabili formazioni:

Gruppo G

GERMANIA (4-2-3-1):

Neur;
Boateng, Hummels, Mertesacker, Lahm;
Kroos (Khedira), Schweinsteiger;
Gotze, Ozil, Schurrle (Podolski);
Muller (Klose)
ALL. Loew


PORTOGALLO (4-3-3):


Rui Patricio;
Pereira, Bruno Alves, Pepe, Coentrao;
Moutinho, Veloso, Raul Meireles;
Nani (Varela), Hugo Almeida, Ronaldo
ALL. Paulo Bento


GHANA (4-3-3):


Dauda;
Inkoom, Mensah, Sumaila, K. Asamoah;
Muntari, Essien, Boateng;
A. Ayew, Gyan Asamoah, Waris (J. Ayew)
ALL. Appiah


USA (4-4-1-1):


Howard;
Johnson, Cameron, Besler, Beasley;
Zusi, Bradley, Jones, Bedoya (Davis);
Dempsey;
Altidore
ALL. Klinsmann (GER)


Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto