All'Arena Amazonia di Manaus va in scena la seconda partita del girone D.

Partono forte Italia e Inghilterra, primi 10 minuti di capovolgimenti da una parte all'altra, tanta corsa ma poca precisione, il ritmo incomincia a calare subito, però, il caldo si fa sentire e per vedere una chiara occasione da goal bisogna aspettare il 23' quando Barzagli salva l'Italia da un goal ormai certo. Più Inghilterra che Italia in campo, ma al 35' a passare in vantaggio invece e proprio la nostra nazionale, da un calcio d'angolo degli azzurri nasce l'azione della rete, velo stupendo di Pirlo che permette a Marchisio di prendere la mira da fuori area e sparare un rasoterra preciso e angolato, 1-0.

Passano solo due minuti però e l'Inghilterra rimette il risultato in parità, azione veloce degli inglesi e la difesa italiana va in tilt, Sturridge firma l'1-1.

Allo scadere del primo tempo due clamorose occasioni azzurre, pallonetto di Balotelli salvato sulla linea di porta e palo di Candreva. 

Inizia il secondo tempo e bastano 5 minuti a SuperMario per portare sul 2-1 gli azzurri, colpo di testa da distanza ravvicinata su cross di Candreva.

L'Inghilterra prova a reagire ma l'Italia chiude tutti gli spazi e in contropiede prova a rispondere agli attacchi inglesi, incomincia la girandola dei cambi e la partita si avvia alla conclusione senza troppi episodi degni di nota. Gli uomini di Prandelli portano a casa i primi 3 punti e mettono un'ipoteca sulla qualificazione. 

Da segnalare nell'altra partita del girone D la vittoria più che meritata da parte della 'cenerentola' Costa Rica nei confronti dell'Uruguay, la 'celeste' passa in vantaggio con Cavani su calcio di rigore al 24' del primo tempo, nella seconda metà della partita però, come accaduto nel match di ieri tra Spagna e Olanda, cambia la partita e il Costa Rica annichilisce gli avversari con 3 goal (Campbell, Duarte, Urena), nel finale rosso diretto all'uruguagio Maxi Pereira.

Segui la nostra pagina Facebook!