La Colombia di Pekerman manda a casa l'Uruguay e raggiunge il Brasile ai quarti di finale. La Celeste si inchina a James Rodriguez, il numero 10 colombiano firma il 2-0 del Maracanà con una doppietta e diventa il capocannoniere del mondiale con cinque reti al suo attivo.

Partita dominata e vinta con pieno merito, nettamente superiori all'avversario i colombiani hanno da subito impresso alla gara un ritmo forsennato surclassando gli uomini di Taberez sul piano della velocità.

La sfida si è sbloccata al 28' della prima frazione con un gol da antologia del calcio del gioiellino Rodriguez, stop di petto e sinistro al volo dai venti metri, la palla si insacca sotto la traversa dell'incolpevole Muslera.

Nella ripresa il diverso tasso tecnico tra i contendenti si fa ancora più evidente e arriva subito il raddoppio della Colombia, protagonisti della seconda marcatura sono le due imprendibili frecce Armero e Cuadrado, cross del primo e colpo di testa del secondo che mette la palla al centro dove Rodríguez infila senza problemi. Solo a questo punto è scosso un po' l'orgoglio dell'Uruguay che prova a rialzare la testa, ma qui si nota quanto sia importante là davanti la presenza o meno di Suarez, e nulla può Cavani contro gli esperti centrali difensivi colombiani Zapata e Yepes. La Colombia controlla la partita fino al 90' e vola con pieno merito ai quarti di finale. Consapevoli del loro valore venerdì a Fortaleza andranno a sfidare il Brasile padrone di casa di Neymar, la Selecao è avvertita, per raggiungere la semifinale ci sarà da soffrire.

Segui la nostra pagina Facebook!