Potrebbe già essere giunta al termine l'esperienza di Josè Callejon in riva al Golfo. L'ala destra partenopea, reduce da una stagione brillante agli ordini del tecnico Benitez, pare infatti essere al centro di un intrigo di mercato che coinvolgerebbe alcuni pesi massimi del calcio continentale, da Simeone a Mourinho passando per il sempre attivo City di Pellegrini.

In realtà la cosa non dovrebbe sorprendere: Calletì, questo il suo soprannome, si è rivelato come una delle più importanti sorprese dell'ultimo campionato di Serie A, realizzando quindici gol in trentasette presenze in aggiunta ad un buon numero di assist.

Era dunque prevedibile che un'annata del genere potesse risvegliare l'interesse degli intenditori, compreso quel Josè Mourinho che a Madrid tante volte preferiva lo spagnolo anche a Di Maria. Sempre dalla capitale spagnola peraltro è arrivata la prima (e finora unica) offerta ufficiale per il giocatore, con l'Atletico Madrid disposto a versare 18 milioni di euro nelle casse del Napoli.

Piano Lamela

I partenopei comunque non sembrano per nulla intenzionati a privarsi del proprio numero sette e si preparano a resistere, anche se non sarà facile.

Oltre ad Atletico e Chelsea c'è anche il Manchester City a tentare il talentuoso attaccante, dando il via a quella che probabilmente sarà una delle aste più calde dell'estate pallonara. In caso di cessione comunque, i tifosi del Napoli non avrebbero comunque di che lamentarsi: il denaro incamerato verrebbe prontamente rigirato al Tottenham per Erik Lamela, da tempo oggetto del desiderio per lo scouting partenopeo.

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto