Oggi grande entusiasmo intorno ad una squadra che deve rilanciarsi e deve ottenere assolutamente un posto tra le prime tre per poter partecipare alla Coppa Campioni 2015-2016 la cui finale sarà ospitata a Milano allo stadio San Siro. I tifosi hanno portato passione e hanno coinvolto la squadra ancora prima dei giocatori che hanno disputato i Mondiali ma Walter Mazzarri è preoccupato per una rosa non ancora completa e con molte lacune in diversi reparti.

Pubblicità
Pubblicità

La partenza dei senatori argentini non è stato gestita a dovere mentre il riscatto di Rolando non si dovrebbe concretizzare: tutte situazioni che creano preoccupazioni fondate all'allenatore livornese. Oggi è stato presentato Vidic, il quale molto probabilmente diventerà il capitano nerazzurro portando esperienza al reparto difensivo interista. L'ingaggio del serbo costringerà l'allenatore ex Reggina a costruire una Inter diversa da quella che lui inizialmente aveva in mente con una difesa a quattro.

Non perdere le ultime news!
Clicca sotto sull’argomento che ti interessa. Ti terremo aggiornato con tutto quello che non puoi perdere.
Inter

L'ex giocatore del Manchester United farà coppia con il giovane brasiliano Juan Jesus mentre i terzini titolari saranno Nagatomo e Jonathan con D'Ambrosio ottima alternativa per tutte e due le fasce. Taider, in vacanza dopo le fatiche mondiali, è stato riscattato ma sarà subito utilizzato come contropartita. Il centrocampo verrà composto da un mediano che ancora non è presente in rosa e le due mezze ali Kovacic e Hernanes. Guarin è sul piede di partenza e si aspetta semplicemente di chiudere per M'Vila.

Pubblicità

Il rombo di centrocampo è completato dall'argentino Alvarez che dovrà inventare a beneficio delle due punte argentine Palacio e Icardi.

Oggi l'Inter giocherebbe così (4-3-1-2): Handanovic; Jonathan, VIDIC, J. Jesus, Nagatomo; Guarin, Hernaes, Kovacic; Alvarez; Palacio, Icardi.

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto