Il destino di Juan Iturbe (21 anni) sta diventando un vero e proprio intrigo di mercato. Quando si dava per fatto, ormai il sorpasso della Juventus su tutte le altre rivali, la situazione si è sorprendentemente arenata. Nonostante il club bianconero sia forte del consenso del giocatore, col quale c'è già un'intesa sulla base di un contratto quinquennale da 1.5 milioni di euro a stagione che, bonus compresi arriverebbe fino a 2 milioni, il Verona in queste ultime ore sta prendendo tempo.

L'offerta juventina è di 24 milioni di euro e sta alla società scaligera scegliere se accettare 20 milioni più Fabio Quagliarella, oppure tutta la cifra da incassare in rate annuali. L'Hellas Verona, però, non risponde, e a questo punto il mistero si infittisce. Ne potrebbe trarre vantaggio il Milan che sta cercando di accumulare un tesoretto utile ad accontentare il club veneto che chiede 30 milioni di euro, ma si parla soprattutto di un rush finale della Roma. I giallorossi, forti del denaro proveniente dalla cessione di Benatia al Manchester City, potrebbero facilmente offrire al Verona la cifra cash, in un'unica soluzione, richiesta dagli scaligeri, con buona pace di Juventus e Milan, che rischierebbero di restare con un pugno di mosche a pochi passi dal traguardo.

Attenzione, però, anche al Real Madrid: se la Juventus dovesse riuscire ad ingaggiare il gioiellino Alvaro Morata, la squadra allenata da Carlo Ancelotti potrebbe partire all'assalto di Iturbe e a quel punto la potenza economica dei "galacticos" riuscirebbe a sbaragliare facilmente la concorrenza dei club italiani.

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto