Riparte la Premier League con una super favorita: il Chelsea di Mourinho, "condannato" a vincere dalla faraonica campagna acquisti regalata allo Special One dal presidente Abramovich, ora la rosa Blues, che lo scorso anno il tecnico portoghese non riteneva completa per arrivare fino in fondo, sembra la più attrezzata della Premier in ogni reparto; in porta è arrivato Courtois, probabilmente il più forte portiere al mondo in questo momento insieme al tedesco Neuer, che dovrà vedersela comunque con la concorrenza di lusso del ceco Cech; in difesa partito Cole è arrivato Filipe Luis, è tornato a Londra Febregas, elemento di dinamismo e classe che mancava nel centrocampo Blues; e davanti a rinforzare un reparto già forte è arrivata la ciliegina sulla torta Diego Costa, il mercato non è ancora chiuso, non sono da escludere altri arrivi di rilievo.

Altra pretendente al titolo è il Manchester City campione in carica; la truppa di mister Pellegrini dopo la cavalcata vincente dell'anno scorso potrebbe pagare dazio al senso di appagamento psicologico, resta comunque una corazzata; in sede di mercato si è limitato a puntellare la squadra con gli arrivi di Mangala, Sagna e Fernando, che non scaldano certo il tifo dei Citizens. Ormai alle spalle l'era gloriosa e unica di Sir Alex Ferguson, e dopo la peggiore stagione degli ultimi 25 anni è atteso al riscatto il Manchester United, affidato alla guida di Louis Van Gaal, uomo dalla personalità giusta per dare vita al nuovo progetto dei Red Devils; sono partiti Gigs, Evra, Vidic e Ferdinand nell'ambito del rinnovamento voluto dal tecnico strappato alla panchina olandese, sono arrivati ( per ora) il baby talento Luke Shaw e Ander Herrera, sembra poco, ma sicuramente arriverà uno tra Vidal, in cima alla lista dei desideri, Cuadrado, Blind o Royo.

I Reds ripartono comunque da Van Gaal, è suo il compito di riportare l'Old Trafford al ruolo che gli compete, e siamo certi che il maestro olandese c'è la farà. E poi ci sono l'Arsenal della truppa Wenger, e quel Liverpool che nel campionato scorso fino a una manciata di giornate dalla fine sembrava avercela fatta dopo 24 anni di astinenza. "Anno zero" ad Anfield dopo Suarez; sono arrivati Markovic e Lallana.

E' già festa a Londra per la Community Shielde, vinta con un perentorio 3-0 sul City campione; ed è arrivato Alexis Sanchez per il salto di qualità. Via allora al campionato più seguito d'Europa.

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto