La 3^ giornata di Serie A propone, nella formula che da un paio di anni ci accompagna costantemente, 4 posticipi domenicali: Atalanta-Fiorentina, Udinese-Napoli, Palermo-Inter e Torino-Verona; alle 18 potremo assistere ad Atalanta-Fiorentina, importante se non fondamentale sfida per i viola che all'Atleti Azzurri d'Italia cercheranno i loro primi 3 punti stagionali.

Qui Atalanta

Gli uomini di Colantuono, reduci dalla sofferta vittoria esterna ai danni del Cagliari di Zeman (1-2 il risultato finale) e dal pareggio per 0-0 ottenuto con il Verona nella prima di campionato, si trovano, momentaneamente, al sesto posto: in 180' i nerazzurri di Bergamo hanno dato prova (e qua c'è la mano del tecnico) di aver metabolizzato al meglio la partenza di un "pilastro" come Giacomo Bonnaventura.

Per la gara di domani Colantuono recupera Dramè e Stendardo (quest'ultimo partirà dalla panchina), mentre restano vivi i ballottaggi D'Alessandro-Gomez (favorito il primo) e Moralez-Boakye, con il giocatore in prestito dalla Juventus in grande ascesa all'interno delle gerarchie d'attacco.

Atalanta (4-4-2): Sportiello; Dramè, Benalouane, Biava, Zappacosta; D'Alessandro, Cigarini, Carmona, Estigarribia; Moralez, Denis.

Qui Fiorentina

Dopo l'ottima prestazione di giovedì in Europa League (3-0 al Guingamp) i viola cercano sia la prima vittoria in campionato che i gol: a colpire di più nelle prime due giornate infatti è stata quella sterilità offensiva (0 gol) favorita in buona parte dal momento-no di Mario Gomez; non a caso l'attaccante, apparso impacciato e in ritardo di condizione anche con il Guingamp, domenica partirà quasi certamente dalla panchina.

I migliori video del giorno

Nulla di grave per Borja Valero (uscito acciaccato dalla sfida di giovedì), a Montella resta soltanto il dubbio Alonso-Pasqual.

Fiorentina (4-3-3): Neto; Tomovic, Gonzalo, Savic, Pasqual; Kurtic, Pizarro, Acquilani; Vargas, Babacar, Cuadrado.

Pronostico e quote

L'anno scorso la doppia sfida di campionato parlò esclusivamente viola (0-2 all'andata e 2-0 al ritorno), mentre due anni fa la spuntò l'Atalanta (2-2 all'andata e 2-0 al ritorno); domenica sarà una partita completamente diversa dalle ultime giocate tra le due, anche perché la Fiorentina questa volta ha l'"obbligo" di vincere. I bookmakers in ogni caso vedono i viola favoriti rispetto alla vittoria finale (segno 1 a 3,10, X a 3,10, 2 a 2,40) ma noi, vista e considerata la scarsa capacità dei ragazzi di Montella di andare a bersaglio, consigliamo di puntare sull'under 2,5 (1,66) o sulla quota No Goal (2,00).