Periodo più nero che bianco per la Juventus. Subire nella stessa giornata l'infortunio prima di Arturo Vidal, poi quello di Carlos Tevez, lascia senza parole. Se per il cileno si conoscono già i tempi di recupero, dovrebbero infatti bastare 20 giorni, per l'argentino, che ha accusato un problema muscolare durante l'allenamento di quest'oggi a Vinovo, bisognerà aspettare domani per scoprire il periodo di guarigione.

Salterà sicuramente l'esordio casalingo in campionato contro l'Udinese, sabato alle 20.45. Massimiliano Allegri conta di recuperarlo per un altro esordio, quello in Champions League, contro il Malmoe.

Chi sostituirà l'Apache? Secondo i ben informati, l'ex attaccante del Manchester City ha subito una contrattura che potrebbe permettergli di scendere in campo contro gli svedesi in Champions oppure contro il Milan.

Ma contro l'Udinese chi affiancherà Llorente? Un vero e proprio rebus da sciogliere. In queste due settimane di pausa, si sono allenati a Torino solo tre dei cinque attaccanti presenti in rosa. Morata però rientra da un infortunio e deve ritrovare il ritmo gara ed i 90 minuti nelle gambe. Giovinco e Coman, invece, sono stati impegnati con le rispettive rappresentative. Scelta difficile dunque per il tecnico bianconero, che si trova con gli uomini contati nel reparto offensivo e senza il leader dell'attacco, un'assenza pesantissima quella di Tevez. Un' alternativa potrebbe essere rappresentata da Roberto Pereyra, che debutterebbe dal primo minuto con la Juventus, subito contro la sua ex squadra, l'Udinese, anche se'El Tucumano' è favorito per prendere il posto lasciato vuoto a centrocampo da Vidal.

I migliori video del giorno

Ma c'è un'altra campana da ascoltare. Il giornalista di SportMediaset, Gianni Balzarini, da sempre vicino alle vicende bianconere, attraverso twitter ha fatto il punto sulla situazione dei due infortunati in casa Juve, tranquillizzando l'ambiente. Ecco il 'cinguettio': "Tevez ha avvertito un fastidio alla coscia calciando. Si è fermato subito ed ha lasciato Vinovo per nulla preoccupato, Aggiornamento domani".

Insomma il popolo bianconero incrocia le dita, aspettando che la Juventus scenda in campo.