Dopo essersi affrontate tra di loro,Argentina e Brasile sono tornate in campo in amichevolerispettivamente contro Hong Kong e Giappone: i larghirisultati ottenuti esaltano da una parte la devastante potenzaoffensiva di Messi e compagni e dall'altra portano la stella diNeymar a brillare solitaria nel firmamento brasiliano. Il Brasile spazza via senza troppicomplimenti la squadra di Aguirre grazie soprattutto ad unostraordinario Neymar: il fuoriclasse brasiliano da solo nemette a segno 4 (18', 48', 77', 81') e “oscura” la pur positivaprestazione dei suoi compagni di squadra con facilità irrisoria;Dunga, così come Scolari prima di lui, ha da subito affidato lechiavi della squadra all'attaccante del Barcellona eleggendolo cosìa leader indiscusso della Seleçao.

Il c.t brasiliano ha ripropostol'”ammazza-Argentina” Tardelli in attacco e ha tenuto i rediviviKaka e Robinho almeno inizialmente in panchina (Dodò invecenon è neppure entrato), mentre il collega messicano ha schieratoHonda solo nella ripresa (Nagatomo in panchina per tutti i 90minuti): la partita, come detto in precedenza, a causa dellostrapotere tecnico di Neymar non è mai veramente iniziata. Dominio totale Brasile, dominio totaleArgentina: la Seleccion parte contro Hong Kong con unaformazione infarcita di “seconde linee” e per certi versiaddirittura sperimentale: in difesa spuntano i “nomi nuovi” diOtamendi, Santiago Vergini e Vangioni, mentre in attacco parte iltrio Pastore-Higuain-Gaitan.

Messi, tenuto a riposo pertutto il primo tempo, entra in campo quando i suoi sono già invantaggio di 4 reti e ha il tempo di andare personalmente a segno unpaio di volte (in mezzo ancora un gol di Gaitan); il punteggio finaleè di 0-7, oltre ai marcatori già citati si registra la doppietta diHiguain e il gol iniziale di Ever Banega. La Nazionale di Martino attende soloTevez: il numero dieci bianconero, come dichiarato dallostesso c.t argentino, dovrebbe tornare ufficialmente a vestire lamaglia albiceleste nell'amichevole in programma contro il Portogallo;l'attaccante di Ciudadela non gioca con la sua Nazionale ormai dal2011, esattamente da quando Diego Armando Maradona lasciò laguida tecnica della squadra.

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto