L'intenso programma del sabato di Premier propone la sfida tra Arsenal e Hull City: nell'incontro in programma alle 16 e valido per l'8^ giornata, gli uomini di Wenger non potranno permettersi passi falsi e dovranno cercare di dimenticare il più in fretta possibile la sconfitta di Stamford Bridge

Qui Arsenal- Il 2-0 subito in casa del Chelsea ha lasciato dietro di sé numerosi strascichi polemici: per una volta però a tenere banco non è stato propriamente il risultato sportivo (peraltro l'ennesimo insuccesso dell'Arsenal in un big match), bensì lo "scontro" fisico tra Mourinho e Wenger; le immagini del faccia a faccia tra i due manager ha fatto in poche ore il giro del mondo anche se, ad onor del vero, a spegnere le polemiche ci ha pensato lo stesso tecnico francese scusandosi pubblicamente per l'accaduto.

In ogni caso i gunners devono archiviare rapidamente la prima sconfitta in campionato e riportare la concentrazione sulla gara di domani: 10 punti in 7 partite sono oggettivamente pochi, specie se pensiamo che quelli ottenuti dall'undici di Mourinho (il Chelsea è capolista) fino a questo momento sono quasi il doppio (19); l'Hull non è una squadra così "morbida" come si potrebbe pensare (il City ne sa qualcosa), ma portare a casa i 3 punti non dovrebbe essere troppo complicato.

Wenger come sappiamo deve fare i conti con una lista infortunati da record (out Koscienly, Giroud, Debuchy, Sanogo, Ramsey, Ozil), oltre che con l'assenza di Chambers per squalifica e con le condizioni fisiche "al limite" di alcuni elementi (Gnabry, Walcott, e Rosicky per esempio).

Arsenal (4-1-4-1): Szczesny; Gibbs, Hayden, Mertesacker, Bellerin; Flamini; Sanchez, Wilshere, Cazorla, Oxlade-Chamberlain; Welbeck.

I migliori video del giorno

Qui Hull- Le "tigri" di Steve Bruce sono al 9° posto in classifica a solo un punto di distanza proprio dagli avversari di domani pomeriggio: nelle ultime 4 partite è arrivata una sola sconfitta (2-4 contro il Manchester City) assieme ai due pareggi (contro West Ham e Newcastle) e alla vittoria per 2-0 contro il Crystal Palace nell'ultima giornata; lo stato di forma della squadra è decisamente positivo, e il tecnico sa che difficilmente ci sarà un momento migliore di quello attuale per affrontare l'Arsenal (la serie di infortuni è determinante).

Bruce per la sfida di domani dovrà fare a meno di Snodgrass e di McGregor, per il resto andrà in campo l'undici "tipo".

Hull (3-5-2): Harper; Chester, Dawson, Davies; Elmohamady, Livermore, Huddlestone, Diamè, Robertson; Jelavic, Abel Hernandez.

Pronostico e quote- Negli ultimi 5 precedenti tra le due squadre (tra campionato e coppa) l'Arsenal ha sempre vinto: il successo più recente in ordine di tempo è valso, ai i gunners, la conquista dell'FA Cup (3-2 in finale il 17/5) anche se molti ricorderanno quanto gli uomini di Wenger abbiano sofferto prima di prevalere sull'avversario; l'ultimo successo dell'Hull invece risale al 27/9/'08, e in quel caso le Tigers s'imposero per 2-1 proprio all'Emirates.

I bookmakers considerano i padroni di casa assolutamente favoriti (segno 1 a 1,34, X a 4,50 e 2 a 7,50), e non pensano che gli uomini Bruce possano uscire "indenni" dalla sfida di domani (segno X2 a 2,95): il nostro consiglio è di puntare sull'under 2.5 a 2,20, oppure sulla quota No Gol a 2,00.