L'Italia di Antonio Conte prosegue il suo percorso di qualificazione a Euro 2016. Gli azzurri vittoriosi di misura null'ultimo incontro contro l'Azerbaigian hanno, sulla carta, un altro impegno alla loro portata. Il commissario tecnico di Lecce sembra possa affidarsi sostanzialmente allo stesso blocco che ha vinto nell'ultimo match. Sarà sicuramente l'occasione per continuare a far crescere l'affiatamento tra i calciatori e per provare a fare un significativo passo in avanti nella strada che porta ai prossimi Europei del 2016.

Vediamo allora il possibile undici che probabilmente vedremo scendere in campo lunedì 13 ottobre allo stadio Ta' Qali di La Valletta nel consueto 3-5-2: la difesa dei pali dovrebbe essere affidata ancora a Gigi Buffon, l'estremo difensore juventino ha di recente perso l'imbattibilità tuttavia rappresenta una totale garanzia.

Nella linea difensiva vedremo Leonardo Bonucci, Giorgio Chiellini, vero e proprio protagonista nello scorso match degli azzurri e quasi certamente l'interista Andrea Ranocchia. Il centrocampo vedrà comporsi con Matteo Darmian, il romanista Alessandro Florenzi pupillo di Conte, Marco Verratti, Claudio Marchisio e Mattia De Sciglio. Le chiavi dell'attacco saranno affidate al duo Ciro Immobile-Simone Zaza che proveranno a sbloccarsi dopo un periodo non proprio prolifico.

Nonostante la differenza di ranking e di palmares gli azzurri dovranno fare particolare attenzione alla selezione maltese, in particolare al centravanti giramondo Michael Mifsud capitano di Malta. Il graffiante attaccante nato a Pietà ora in forza allo Sliema Wanderers ha militato in squadre di assoluto pregio tra cui Kaiserslautern, Coventry City, Barnsley, Melbourne Heart.

I migliori video del giorno

Un attaccante tecnico e brevilineo capace di far male a qualsiasi difesa. Al suo fianco, quasi certamente, Schembri talento in forza all'Omonia di Nicosia.

Italia (3-5-2): Buffon; Bonucci, Chiellini, Ranocchia, Darmian, Florenzi, Verratti, Marchisio, De Sciglio, Immobile, Zaza. Allenatore: Antonio Conte.