Il programma della 7^ giornata di Serie A propone domani sera (calcio d'inizio ore 20,45) l'attesa sfida tra Inter e Napoli: entrambe reduci da un inizio di campionato tutt'altro che memorabile, le due squadre hanno necessariamente bisogno dei 3 punti per cominciare la "rincorsa" alle zone alte della classifica.

Qui Inter- Mazzarri sta vivendo forse il periodo peggiore da quando siede sulla panchina nerazzurra: le ultime due sconfitte (contro Cagliari e Fiorentina) hanno messo in seria discussione il suo operato e la maggioranza dei tifosi non sembra avere la pazienza di sopportare ulteriori insuccessi; a rimettere un po' d'ordine ci ha pensato nei giorni scorsi la Società che prima ha ribadito la propria fiducia nei riguardi del tecnico, e poi chiesto ai sostenitori (in particolare agli assidui di San Siro) di "spingere" la squadra in questo momento di difficoltà.

L'allenatore ex Napoli oltretutto è alle prese con una lunga e preoccupante serie di infortuni, anche se nelle ultime ore sono rientrati gli allarmi riguardo le condizioni di Ranocchia (affaticamento muscolare prima di Malta-Italia), Kovacic (si pensava ad un problema muscolare) e Nagatomo. Osvaldo, Jonathan, Campagnaro e D'Ambrosio restano invece indisponibili, Mazzarri contro il Napoli molto probabilmente schiererà uno tra M'Vila e Guarin a centrocampo, in attacco invece spazio alla coppia Icardi-Palacio.

Inter (4-3-3): Handanovic; Ranocchia, Vidic, Juan Jesus; Nagatomo, Hernanes, Medel, Kovacic, Dodò; Icardi, Palacio.

Qui Napoli- Higuain e compagni stanno vivendo un momento simile a quello dell'Inter: l'inizio difficoltoso di campionato culminato con l'eliminazione dalla Champions è però ormai alle spalle, e anche i risultati negativi delle prime giornate sono stati in parte dimenticati dalle ultime due vittorie contro Sassuolo e Torino; la strada è ancora lunga, Benitez lo sa perfettamente, ma in una piazza come Napoli l'entusiasmo può fare la differenza.

I migliori video del giorno

I punti di distanza dalla Juventus capolista sono ora 8, quindi vero è che nulla è perduto a questo punto della stagione e che i margini di recupero ci sono tutti, ma è vero anche che lasciare altri punti per strada significherebbe dire addio a qualsiasi possibile sogno di gloria.

Benitez domani sera non potrà contare sull'apporto di Gargano (frattura allo zigomo), e anche Inler resta in dubbio: a centrocampo dunque riconfermato David Lopez, mentre in attacco ballottaggio Mertens-Insigne.

Napoli (4-2-3-1): Rafael; Maggio, Albiol, Koulibaly, Zuniga; Inler, David Lopez; Callejon, Hamsik, Insigne; Higuain.

Pronostico e quote- La partita di domani sera è considerata "tripla" sia perchè si tratta, teoricamente, di un big match, sia perchè le due squadre si sono dimostrate fino a questo momento imprevedibili e hanno continuato ad avere un rendimento piuttosto altalenante: l'anno scorso finì 0-0 la sfida di San Siro e 4-2 in favore degli azzurri quella di Napoli (gara d'andata).

I bookmakers vedono i padroni di casa leggermente favoriti (segno 1 a 2,50, X a 3,30 e 2 a 2,80), anche se un risultato positivo dei partenopei (considerata anche la condizione attuale dell'Inter) è tutt'altro che da escludere: il nostro consiglio è di puntare sulla vittoria del Napoli (segno 2 a 2,80), oppure sull'over 2.5 quotato 1,90.