Dopo la clamorosa quanto inattesa sconfitta di Genova, la Juventus di Massimiliano Allegri torna in campo sabato alle 18 contro l'Empoli per la 10^ giornata di campionato: agganciata dalla Roma in testa alla classifica, la squadra bianconera ha l'obbligo di reagire al brutto colpo subito senza pensare troppo alla gara di Champions in programma martedì 4 novembre. Qui Empoli- Turno infrasettimanale amaro anche per la squadra di Sarri: il 3-1 di Sassuolo (dopo essere stati in vantaggio tra l'altro) ha portato a 2 la serie di sconfitte consecutive (prima di questa, lo 0-4 casalingo contro il Cagliari) e ora, con solo 7 punti, i toscani occupano la quartultima posizione in classifica.

L'Empoli ha, per il gioco espresso soprattutto, raccolto molto meno di quanto avrebbe in realtà meritato, e l'attuale posizione in campionato non premia a sufficienza Tavano e compagni.

Nonostante abbia trovato un solo successo fin qui (contro il Palermo), l'Empoli rimane una squadra temibile (soprattutto in casa) anche per questa sua "atipicità" nel proporre gioco e fare della fase offensiva la sua arma principale: per la sfida con la Juve Sarri dovrebbe dunque riproporre il suo classico 4-3-1-2 con Verdi alle spalle delle punte; ancora out Sepe (al suo posto Bassi), in attacco ballottaggioTavano-Pucciarelli.

Empoli (4-3-1-2): Bassi; Laurini, Tonelli, Rugani, Mario Rui; Vecino, Valdifiori, Croce; Verdi; Maccarone, Pucciarelli.

Qui Juve- Quattro punti nei 270' in campionato appena trascorsi, un solo punto ottenuto nelle ultime 4 trasferte (Madrid, Atene, Sassuolo, Genova): il momento della Juventus è di sicuro il peggiore della gestione-Allegri, probabilmente anche il peggiore da 4 anni a questa parte.

I migliori video del giorno

È presto per accuse e processi, ma qualcosa che non va c'è ed è evidente: oltre ad aver perso parte di quella "rabbia agonistica" con l'addio di Conte, la squadra sembra aver perso certezze sia dal punto di vista tattico, sia dal punto di vista dei singoli; Llorente, Pirlo e Vidal (uomini chiave nella passata stagione) sembrano i lontani parenti di loro stessi e, francamente, la condizione fisica centra poco.

In ogni caso tutto è ancora rimediabile, la Juve rimane in testa alla classifica (assieme però alla Roma) e in Champions ha il destino ancora nelle proprie mani: chiaro, con l'Empoli non si potrà sbagliare, la partita di sabato servirà soprattutto a testare la capacità di reazione del gruppo a una sconfitta come quella di Genova. Allegri dovrebbe riproporre lo stesso undici di mercoledì, eccezion fatta per Pirlo e Morata che dovrebbero prendere il posto rispettivamente di Marchisio e Llorente.

Juve (3-5-2): Buffon; Ogbonna, Bonucci, Chiellini; Asamoah, Pogba, Pirlo, Vidal, Lichsteiner; Morata, Tevez.

Pronostico e quote

Gli ultimi precedenti tra Empoli e Juventus risalgono alla stagione 2007-2008: nelle due sfide di campionato di quell'annata, un successo per i bianconeri (3-0) e un pareggio al "Castellani" (0-0); le due squadre quella stagione si affrontarono anche in Coppa Italia, e il bilancio fu di una vittoria a testa (Empoli-Juventus 2-1 e Juventus-Empoli 5-3).

I bookmakers naturalmente vedono la Juventus favorita (segno 1 a 7,50, X a 4,20 e 2 a 1,45), anche se un risultato positivo dell'Empoli è tutt'altro che impossibile (1X a 2,85): il nostro consiglio è di puntare sulla quota Gol (2,00), in alternativa giochiamo l'over 2.5 a 1,83.