La 10^ giornata di Serie A propone il posticipo domenicale Milan-Palermo: reduci dal sofferto pareggio di Cagliari, i rossoneri cercheranno la loro 3^ vittoria casalinga contro l'agguerrito, e in netta ripresa, Palemo di Iachini.

Qui Milan- Il terzo posto in coabitazione con Lazio, Sampdoria e Udinese può far dormire sonni tranquilli a Pippo Inzaghi: 5 punti in più della passata stagione dopo 9 giornate di campionato, miglior attacco della Serie A con 18 punti e, più in generale, una compattezza di squadra che cresce giornata dopo giornata; la sfida di Cagliari ha evidenziato ancora alcuni problemi, non ci sono dubbi, ma la sensazione è che la squadra di Inzaghi abbia ampi margini di miglioramento.

Nonostante i rossoneri siano i più prolifici dell'intero campionato però, gli attaccanti di Pippo non sembrano avere la stessa indole del loro allenatore: Torres continua a dare segnali poco confortanti (1 gol per lui fino a questo momento), El Shaarawy si sacrifica molto ma è praticamente nullo sottoporta, mentre Menez ancora una volta ha mostrato svogliatezza e deconcentrazione (il francese sembra "soffrire" la panchina). Domenica sera il tecnico non potrà contare sullo squalificato Muntari, gli altri tutti a disposizione (a parte Montolivo naturalmente): Abbiati dovrebbe, ancora una volta, essere preferito a Diego Lopez; Bonaventura verrà impiegato a centrocampo, l'unico ballottaggio è quello tra Menez e Torres.



Milan (4-3-3): Abbiati; Abate, Alex, Rami, De Sciglio; Poli, De Jong, Bonaventura; El Shaarawy, Menez, Honda.

Qui Palermo- La vittoria "tutto cuore" dei rosanero nell'ultima giornata (contro il Chievo 1-0) ha ridato ossigeno in primis a Iachini: il Palermo è ora fuori dalla zona retrocessione e il tecnico, almeno per ora, può rimanere tranquillo; nelle ultime tre giornate sono arrivate due vittorie, contro Cesena e appunto Chievo, ma in generale la squadra ha sempre dimostrato carattere e voglia di vincere, proprio come il suo allenatore.

I migliori video del giorno

Contro il Milan sarà assente il match winner Rigoni (squalificato), al suo posto Iachini dovrebbe schierare Maresca: Lazaar potrebbe prendere il posto di Pisano, in attacco ballottaggio Belotti-Vazquez.



Palermo (3-5-2): Sorrentino; Munoz, Gonzalez, Andelkovic; Lazaar, Barreto, Maresca, Bolzoni, Morganella; Dybala, Vazquez.

Pronostico e quote- Gli ultimi due precedenti in Serie A tra Milan e Palermo risalgono alla stagione 2011-2012, ed entrambi terminarono in favore dei rossoneri (Palermo-Milan 0-4, Milan-Palermo 3-0): per trovare un successo dei siciliani in quel di San Siro invece dobbiamo tornare addirittura alla stagione 2009-2010 (Milan-Palermo 0-2). Gli scommettitori vedono un Milan decisamente favorito (segno 1 a 1,55, X a 3,80, 2 a 6,50), per il Palermo uscire con dei punti dalla sfida di domenica assomiglia ad un'impresa (X2 a 2,50): noi consigliamo di puntare sulla quota No Gol (2,00), in alternativa giochiamo il risultato esatto 2-0.